Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Perotti su rigore e Strootman portano sopra di due goal la squadra di Spalletti che però non trova più campo e subisce due goal da Borriello e Sau che regalano a Rastelli il primo, meritatissimo punto in Serie A della sua carriera.

 

La Roma prova a ripartire dopo il disastro di Champions e lo fa con una quasi rivoluzione che vede il ritorno di Florenzi basso a destra, Peres adattato a sinistra e Perotti centravanti con Džeko in panchina; Rastelli torna invece al suo 4-3-1-2 dopo il KO di Genova e, con le assenze di João Pedro e di Farias, lancia Nicolò Barella sulla trequarti, classe ’97, tra i protagonisti dell’Europeo Under 19.

Meno di un minuto e la Roma sfiora il vantaggio con Peres, lanciato nello spazio dal tacco di El Shaarawy, ma il suo sinistro a tu per tu con Storari è impreciso; al quinto minuto la prima svolta: Isla, con un intervento scriteriato, centra El Shaarawy in area di rigore, Mazzoleni indica il dischetto e Perotti realizza il terzo rigore su tre in queste prime due di campionato. Al minuto undici, Roma vicinissima al raddoppio con un’azione rugbistica alla mano conclusa dal sinistro di Salah che accarezza il palo e finisce sul fondo. Lo spavento scuote il Cagliari che in due occasioni sfiora il pari: prima con una gran botta di Borriello contrata all’ultimo da Manolas, poi sul corner Padoin calcia al volo, Nainggolan devia e il pallone finisce a pochi centimetri dal palo. Altra occasione a dieci dalla fine per Borriello che si libera bene e calcia ma Szczesny di piede gli sbarra la porta verso il goal, ma lo stesso Borriello il goal se lo divora allo scadere: cross meraviglioso di Di Gennaro e il centravanti rossoblù, solissimo davanti a Szczesny, di testa centra il palo.

Nella ripresa Spalletti butta dentro Džeko al posto di El Shaarawy e il Bosniaco ci mette meno di un minuto a lasciare il segno: palla dentro di Salah, sponda intelligente per Strootman e botta al volo dell’Olandese che porta la Roma al raddoppio. Ma il doppio vantaggio giallorosso dura solo dieci minuti: azione sulla sinistra del Cagliari, Sau aggancia il pallone, ne salta due e calcia, Szczesny respinge ma sui piedi di Borriello che stavolta non sbaglia e riporta in partita compagni e stadio. La partita si accende e il Cagliari si rovescia in avanti, il sinistro di Salamon sfiora l’incrocio ma la Roma prova a partire in contropiede e Džeko impegna Storari con un destro respinto a terra dal portiere rossoblù, che poi è decisivo poco più tardi anche sul destro da fuori di Bruno Peres. Si accende la partita a un quarto d’ora dalla fine: prima Storari compie un altro miracolo su un destro di Džeko che già alzava le braccia per il goal, poi il Cagliari va in goal con Sau, trovato splendidamente da Di Gennaro, ma il 25 rossoblù era poco oltre la linea difensiva della Roma. Il primo era irregolare ma il secondo è buono per Sau: a tre dalla fine Florenzi butta via una ripartenza e regala il pallone al Cagliari, cross deviato di Isla e l’attaccante di Tonara di testa anticipa tutti e firma il pari. La Roma si rovescia in avanti e per poco non trova il nuovo vantaggio nel recupero: il destro di Džeko finisce a un soffio dall’incrocio, così come il colpo di testa di Florenzi che va vicinissimo al palo.

Finisce due a due una bellissima partita al Sant’Elia: la Roma ha avuto la presunzione di aver chiuso la partita dopo il raddoppio e ha regalato l’intero secondo tempo al Cagliari, che ci ha creduto fino alla fine e ha portato a casa un pareggio più che meritato.

TABELLINO:

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari – Isla, Salamon, Bruno Alves, Murru – Ionita, Di Gennaro, Padoin (70′ Giannetti) – Barella (78′ Deiola) – Sau (90′ Munari), Borriello. Allenatore: Rastelli.
ROMA (4-3-3): Szczesny – Florenzi, Manolas, Vermaelen, Peres – Nainggolan, De Rossi, Strootman (78′ Paredes) – Salah, Perotti (62′ Fazio), El Shaarawy (46′ Džeko). Allenatore: Spalletti.

ARBITRO: Mazzoleni.

GOAL: 5′ rig. Perotti (R), 46′ Strootman (R), 56′ Borriello (C), 87′ Sau (C).

AMMONITI: 20′ Isla (C), 22′ Murru (C), 38′ Salamon (C), 44′ Florenzi (R).

[Foto da www.twitter.com]