La Lazio non sfonda: due pali e Silvestri, il Verona nega il secondo posto

0

La Lazio non approfitta del recupero di Serie A e fallisce la chance di andare a -2 dalla Juventus e superare l’Inter. Col Verona all’Olimpico finisce senza gol.

La Lazio sbatte sul muro Verona. Dopo tante goleade e tante partite risolte allo scadere i biancocelesti non vanno oltre lo 0-0 nel recupero di campionato, mancando così la possibilità di superare l’Inter e andare al secondo posto. Primo tempo equilibrato per mezz’ora, con un miracolo di Strakosha su cross di Miguel Veloso deviato da Milinković-Savić, poi i biancocelesti iniziano a salire di tono. Silvestri interviene la prima volta su Immobile, poi si ripete su Luis Alberto e in chiusura di primo tempo lo salva il palo su tiro dello spagnolo. Nella ripresa il Verona riparte nuovamente meglio, poi si riaccende Luis Alberto col secondo palo di serata. Un gran tiro di Verre quasi finisce fra palo e portiere, poi nel finale la Lazio preme: Immobile manda sull’esterno della rete, dalla parte opposta Borini in diagonale chiama al grande intervento Strakosha. Il finale è tutto di Luis Alberto, il migliore in campo, che costringe Silvestri a un altro miracolo (93′) e sull’angolo seguente raccoglie la respinta e prova col destro a giro fuori di poco.

[Immagine presa da twitter.com]