Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
La Lazio batte 2-1 il Sassuolo

Vince la Lazio in trasferta contro il Sassuolo per 2-1, tornando così a soli tre punti dal Napoli ed a cinque dai cugini della Roma. Decisivo l’autogol di Consigli nel finale, dopo la rete di Immobile nel primo tempo; inutile l’iniziale vantaggio di Berardi.

Di Francesco sceglie il 4-3-3 con Berardi e Politano ali e Defrel punta centrale, a centrocampo il centrale è Aquilani con Missiroli e Pellegrini, dietro parte titolare Dell’Orco a sinistra con Lirola a destra. Inzaghi punta sul 4-3-3 con Felipe Anderson e Lulić ai lati di Immobile, in mediana spazio per Biglia con Parolo e Milinković-Savić mezzali, mentre in difesa de Vrij è regolarmente in campo al fianco di Hoedt con Strakosha tra i pali.

PRIMO TEMPO

Il Sassuolo approccia meglio la partita e dà una maggiore sensazione di pericolosità nei primi minuti, pur non creando grosse opportunità per segnare. Nei primi venti minuti si registra solo un tiro per parte: una punizione di Biglia dai venticinque metri deviata alta dalla barriera ed un destro di Aquilani da trenta metri che si spegne a lato. Al 26′, però, Missiroli ha l’idea giusta e lancia in profondità Berardi che supera Strakosha e viene abbattuto dal portiere biancoceleste, Giacomelli concede il rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso Domenico Berardi che batte Strakosha e firma così il vantaggio dei neroverdi ed il suo primo gol dal rientro dall’infortunio. La Lazio accusa il colpo e rischia di crollare due minuti più tardi, quando Cannavaro lancia in profondità, clamoroso errore di posizione di de Vrij che lascia Defrel nell’uno contro uno con Strakosha, ma il suo tocco sotto termina fuori. L’andamento del match sterza di nuovo al minuto 42: F. Anderson taglia la difesa avversaria e serve Ciro Immobile che, di fronte a Consigli, lo supera con un tocco sul secondo palo che vale il pareggio. Al 45′ gli uomini di Inzaghi sfiorano addirittura il raddoppio, con Lulić che serve a centro area Immobile che colpisce quasi a botta sicura, ma Cannavaro salva incredibilmente sulla linea di porta in rovesciata, calciando il pallone sulla traversa.

SECONDO TEMPO

Si aprono gli spazi nella ripresa con le due squadre che si allungano molto in campo, ma ciò non favorisce la produzione offensiva dei due attacchi che sono troppo imprecisi quando devono realizzare l’ultimo passaggio. Al 55′ Immobile si mette in proprio e prova a spaccare la partita accentrandosi da sinistra e tirando in porta, ma Consigli è attento e respinge. Una decina di minuti più tardi i biancocelesti hanno l’opportunità per un clamoroso contropiede due contro uno, con Keita che serve F. Anderson, ma il brasiliano si fa rimontare da Dell’Orco che lo chiude. La partita sembra avviarsi verso il pareggio, ma all’83’ il cambio campo di Keita trova Lombardi che crossa forte sul primo palo, Acerbi devia malissimo e colpisce Consigli che manda nella propria porta un autogol che vale il vantaggio alla Lazio. I padroni di casa provano a reagire ed al 90′, con le ultime forze, Duncan trova uno splendido assist di esterno per l’inserimento di Pellegrini che di testa batte Strakosha, ma il palo gli dice clamorosamente di no. Nel quarto ed ultimo minuto di recupero Berardi trova lo spazio per il mancino da ottima posizione, ma il suo tiro si perde sul fondo. La Lazio vince e sale così a 60 punti, a tre lunghezze dal Napoli impegnato domani sera nel posticipo contro la Juventus. Il Sassuolo resta inchiodato al quindicesimo posto a quota 31.

IL TABELLINO

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Acerbi, Cannavaro, Dell’Orco; Pellegrini, Aquilani, Missiroli (64′ Duncan); Berardi, Defrel (70′ Matri) , Politano (85′ Ragusa).
Lazio (4-3-3): Strakosha; Patric, de Vrij, Hoedt (58′ Lukaku), Radu; Parolo, Biglia, Milinković-Savić; F. Anderson (79′ Lombardi), Immobile, Lulić (58′ Keita).
Arbitro: Piero Giacomelli
Ammoniti: Pellegrini, Lirola (S); Strakosha, Hoedt, Lulić, Keita (L)
Reti: 26′ Berardi (S); 42′ Immobile, 83′ aut. Consigli (L)

[Immagine presa da corrieredellosport.it]