La Juventus si conferma in testa: 1-2 alla SPAL prima di Lione

0

La Juventus non fallisce l’appuntamento sul campo dell’ultima in classifica. Cristiano Ronaldo e Aaron Ramsey stendono la SPAL e i bianconeri si mantengono in testa alla classifica.

La Juventus vince prima di tornare in Champions League. A quattro giorni dalla trasferta di Lione, e a otto giorni dallo scontro diretto con l’Inter, i bianconeri sfruttano l’incontro in casa della SPAL, che lotta ma paga le sue disattenzioni difensive. Subito in gol Cristiano Ronaldo, ma è in leggero fuorigioco e l’assistente alza la bandierina. Dopo mezz’ora si accende Dybala, dribbling e sinistro dai venti metri che prende il palo, rimbalzando fuori. Cambia poco, perché al 39’ apertura sulla destra per Cuadrado (solissimo), cross al centro e Cristiano Ronaldo (ancora più solo) stavolta non può sbagliare. Undicesima partita consecutiva con gol per il portoghese in questa Serie A (al netto di quella saltata domenica scorsa), ma la SPAL non difende. Marca ancora meno la formazione ultima in classifica all’ora di gioco, quando Dybala pesca Aaron Ramsey libero centralmente, pallonetto e raddoppio. Tutto facile per la Juventus, ma Rugani complica la vita commettendo fallo su Missiroli. La Penna lascia proseguire, ma richiamato dal VAR (e dovendo superare qualche problema tecnico al monitor) dà rigore. Ci vogliono quattro minuti fra il fallo e la battuta, al 70’ comunque Andrea Petagna trasforma. Nel finale Cristiano Ronaldo va vicino alla doppietta con una punizione dai venti metri sulla traversa. Si chiude al 96’, ma non c’è assalto da parte dei padroni di casa che non si avvicinano al pari.

[Immagine presa da twitter.com]