Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Il primo responso della doppia sfida di Coppa Italia tra Juventus e Lazio è un pareggio, un 1-1 che rimanda tutto al ritorno.

 

 
Allo Juventus Stadium i campioni d'Italia scendono in campo nuovamente in emergenza, Peluso ritrova il posto da titolare dopo l'amaro debutto contro la Sampdoria mentre in avanti Matri, unico disponibile in attacco, è supportato dal rientrante Marchisio inventato attaccante.
Petkovic deve invece fare a meno di Klose, Konko e dello squalificato Dias e manda in campo un 3-5-1-1 con Floccari unica punta.
 
La prima frazione di gioco non regala grosse emozioni, la Juve prova come di consuetudine a fare la partita ma fatica a trovare spazi per merito di una Lazio attenta e chiusa.
Sulle corsie esterne inoltre Isla e Peluso faticano a rendersi propositivi, in particolare l'ex atalantino sembra accusare il peso della maglia bianconera sbagliando anche le cose più semplici.
La Lazio controlla e finisce il primo tempo in crescita, facendosi vedere spesso nei pressi dell'area di Storari senza però creare grossi problemi al sostituto di Buffon; l'unico brivido è un intervento mancato da Marrone ma prontamente rimediato dal sempre ottimo Barzagli.
Dopo la mezz'ora Caceres sostituisce Bonucci che dolorante è costretto ad uscire: Conte trema al pensiero di perdere l'ennesima pedina.
 
La ripresa della Juventus è nettamente migliore, la squadra di casa entra in campo con grande convinzione e fa subito le prove generali per il gol: gran lancio di Marrone per Matri che al volo si vede negare la gioia della rete da un grande Marchetti che devia sopra la traversa.
Passano pochi minuti e Peluso manda in rete un calcio d'angolo battuto da Giaccherini: Juve in vantaggio e per il difensore un gol importantissimo dal punto di vista psicologico.
La squadra di Conte potrebbe chiudere diverse volte la gara ma si vede dire di no prima dal palo(con Vidal) e poi da un super Marchetti(sempre su Vidal), mentre Vucinic(subentrato a Marchisio al 75') protesta per un intervento dubbio di Biava in area di rigore.
Nel finale arriva così la beffa a tinte biancocelesti: calcio d'angolo dalla sinistra di Candreva e Mauri manda in gol con la colpevole compartecipazione di Storari.
Inutile l'assalto finale dei padroni di casa.
 
Si deciderà tutto nella semifinale di ritorno il 29 gennaio all'Olimpico, con la Lazio che avrà il vantaggio di potere gestire il risultato e una Juventus che, magari con qualche ritorno eccellente, sa di poter vincere ed approdare in finale. Marchetti permettendo.

MARCATORI: Peluso (J) al 18', Mauri (L) al 41' s.t.

JUVENTUS (3-5-1-1): Storari; Bonucci (44' p.t. Caceres), Marrone, Barzagli; Isla, Vidal, Pogba, Giaccherini, Peluso (26' s.t. De Ceglie); Marchisio (32' s.t. Vucinic); Matri. (Rubinho, Gagliardini, Rugani, Lichtsteiner, Padoin, Pol Garcia, Kabashi, Schiavone, Beltrame). All.: Conte.

LAZIO (3-5-1-1): Marchetti; Biava (38' s.t. Biava), Cana, Ciani; Cavanda, Gonzalez, Ledesma (25' s.t. Candreva), Hernanes (38' s.t. Brocchi), Lulic; Mauri; Floccari. (Bizzarri, Carrizo, Scaloni, Zauri, Rozzi, Kozak). All.: Petkovic.

ARBITRO: Damato.