Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Si è giocato stasera alle 20.45 il match tra Juventus e Milan, valevole come ventiduesima giornata della Serie A, il match si è concluso con il punteggio di 3-1.

 

Allegri ritorna al 4-3-1-2 e recupera Tevez in avanti vicino a Morata, dietro di loro spazio per Vidal, in difesa Padoin si posizione sull'out di destra con Evra a sinistra e la collaudata coppia Bonucci-Chiellini al centro. Inzaghi sceglie il 4-3-3, con Destro squalificato, ritorna il falso nueve Menez al centro con Cerci e Honda, mediana muscolare con Essien, Poli e Muntari, mentre in difesa esordio dal primo minuto per Paletta al fianco di Alex.

PRIMO TEMPO
Inzaghi ha preparato un Milan che pressa altissimo ed i rossoneri lo fanno abbastanza bene da mettere in difficoltà la Juve nei primi minuti, al 6' provano ad uscirci Tévez e Vidal, ma il sinistro del cileno è sbilenco. Le difficoltà sembrano svanire al 14' quando un errore di posizionamento di Zaccardo lancia Carlos Tévez nello spazio palla al piede, davanti a Diego Lopez non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. La partita sembra incanalarsi sui binari giusti per i bianconeri, ma al 28' arriva come un fulmine a ciel sereno il pareggio di Luca Antonelli che, su un corner battuto da Cerci, anticipa tutti e batte Buffon. L'equilibrio dura solo per tre minuti, prima Muntari perde un pallone sanguinoso in area, Marchisio la mette nell'angolino, ma Diego Lopez è strepitoso a mettere in corner; sugli sviluppi di esso il portiere ex Real smanaccia il pallone, ma Chiellini fa sponda per Leonardo Bonucci che sporca la palla quel tanto che basta per firmare il nuovo vantaggio.

SECONDO TEMPO
L'inizio della ripresa vede ancora un Milan aggressivo che cerca di non far iniziare comodamente l'azione alla Juventus, questa pressione crea l'occasione al 54' quando Antonelli ruba palla a Marchisio e lancia Pazzini nell'uno contro uno con Buffon, ma il portiere bianconero ipnotizza il bomber e salva respingendo. La Juve si risveglia e limita meglio il Milan ed il suo pressing, infatti non rischia più ed al 65' firma la terza rete: Marchisio ci prova da fuori con il sinistro, il palo gli dice di no, ma sulla ribattuta arriva Alvaro Morata che non sbaglia e realizza la settima rete stagionale. Gli spazi si limitano e le occasioni faticano ad arrivare, difatti, gli ultimi sussulti arrivano al minuto 83 quando prima Paletta salva su Tévez, ma il vero miracolo è di Diego Lopez che è ancora straordinario a chiudere Marchisio.

Finisce così 3-1 con il Milan che sprofonda a ventiquattro punti di ritardo dalla Juventus, che dal canto suo ha preparato la fuga forse decisiva per lo scudetto con questi dieci punti di vantaggio momentanei che lasciano un solo risultato alla Roma di Garcia domani contro il Cagliari.

TABELLINO
Juventus (4-3-1-2): Buffon; Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio (84' Ogbonna), Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez (92' Llorente), Morata.
Milan (4-3-3): Diego Lopez; Zaccardo (78' Rami), Alex, Paletta, Antonelli; Poli (62' Bonaventura), Essien, Muntari; Cerci, Menez (37' Pazzini), Honda.
Arbitro: Damato
Ammoniti: Padoin, Tévez (J); Essien (M)

[Immagine presa da sportmediaset.mediaset.it]