Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Oggi alle 18.30 si gioca la sfida inedita Juventus-Sassuolo, con i bianconeri che devono riscattare quella che è stata la terza sconfitta stagionale contro il Galatasaray e gli emiliani a caccia di un risultato sorprendente, magari mantenendo l'imbattibilità in trasferta che dura da quattro partite.

 

La Juventus gioca per la seconda volta consecutiva la partita in casa domenica alle 18.30: se la prima volta, due settimane fa contro l'Udinese, era per permettere ai 12 mila giovani tifosi di uscire dallo stadio ad un orario ragionevole, stavolta si è deciso di posticipare per l'incredibile nevicata che ha costretto i bianconeri a giocarsi la qualificazione agli ottavi di Champions mercoledì pomeriggio. Non si è giocato quindi ieri sera la sfida fra Juventus e Sassuolo, che è inoltre la prima ufficiale fra queste due squadre, prima di oggi incontratesi soltanto nel "Trofeo TIM" di quest'estate. Tuttavia non è il primo confronto fra Antonio Conte ed Eusebio Di Francesco (che tra l'altro ha sfidato ben 17 volte i bianconeri da calciatore, con le maglie di Perugia, Roma, Ancona e Piacenza), già di fronte nella stagione 2010-2011 di Serie B, quando il leccese era sulla panchina del Siena, l'altro su quella della squadra della sua città, Pescara. Conte ha dichiarato in conferenza stampa come i suoi giocatori abbiano assimilato la pur dura eliminazione dalla Champions e saranno completamente concentrati sulla partita di oggi, che in caso di vittoria porterebbe i bianconeri a +6 sulla Roma in attesa della sfida tutt'altro che facile dei capitolini contro il Milan, domani a San Siro. La Juve punta quindi a mettere pressione all'ex squadra di Di Francesco, campione d'Italia da calciatore nel 2000 con i giallorossi. Per questo la sfida contro i primi in classifica stimola ancor di più il pescarese, che ha tenuto a incoraggiare i suoi, che "devono portare rispetto per questa squadra fortissima, ma non devono avere alcun timore". Nulla da perdere per il Sassuolo, che nonostante una partenza non ottimale, si è ritagliato un bel ruolo in questa Serie A, arrivando a fermare la Roma all'Olimpico e a costruire una striscia di quattro partite senza sconfitte in trasferta nelle ultime quattro uscite, se pur alternate a delle sconfitte in casa contro Atalanta (in Coppa Italia) e Chievo. Preoccupa invece il caso di Francesco Acerbi, risultato positivo ad un controllo antidoping (la sostanza in questione è la Gonadotropina Corionica) effettuato dopo Cagliari-Sassuolo e per questo non convocato. La società Sassuolo si è limitata a pubblicare un comunicato di vicinanza al giocatore, senza però prendere posizione in attesa di ulteriori accertamenti, precisando comunque che Acerbi non si sta sottoponendo ad alcuna terapia antitumorale (ricorderete la terribile notizia del tumore ai testicoli che aveva colpito il ragazzo qualche mese fa). In difesa quindi Di Francesco si affida a Marzorati, che giocherà insieme ai soliti Bianco e Antei, coadiuvati dall'ex Marrone che agirà davanti al terzetto; manca Domenico Berardi, grande talento promesso sposo proprio della Juve, causa squalifica: al suo posto Floro Flores. Nei bianconeri invece spazio ad Asamoah nell'inedito (per quanto riguarda l'esperienza juventina) ruolo di interno di centrocampo per sostituire lo squalificato Marchisio, ancora dubbi su chi farà coppia con Tevez là davanti e su chi avrà il posto sulle fasce, con in lizza i vari Lichtsteiner, Isla, Padoin da una parte, Peluso e De Ceglie dall'altra. Intanto, arrivano buone notizie da Conte direttamente dalla Primavera della Juve, non tanto dal risultato di sconfitta contro la Samp, piuttosto per il ritorno sul campo di Simone Pepe, assente tra un infortunio e l'altro da più di un anno ormai. Nota di colore, infine per lo Juventus Stadium, che oggi ospiterà pochi tifosi del Sassuolo (tanti biglietti erano già venduti per ieri sera) ma ancora tanti piccoli tifosi sempre per la storia della chiusura delle curve.

SERIE A TIM, 16° GIORNATA: JUVENTUS – SASSUOLO
I convocati
Juventus:  Buffon, Chiellini, Caceres, Ogbonna, Pogba, Tevez, De Ceglie, Giovinco, Peluso, Llorente, Barzagli, Motta, Bonucci. Padoin, Asamoah, Vidal, Lichtsteiner, Quagliarella, Storari, Isla, Rubinho
Sassuolo: Pegolo, Pomini, Antei, Bianco, Gazzola, Longhi, Marzorati, Pucino, Rossini, Ziegler, Chibsah, Kurtic, Laribi, Magnanelli, Marrone, Missiroli, Schelotto, Valeri, Alexe, Farias, Floro Flores, Masucci, Zaza.

(immagine presa da sassuolocalcio.it)