Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Ciro Immobile Lazio-Verona

Non manca l’appuntamento con la vittoria la Lazio nel posticipo della venticinquesima giornata contro il Verona. Partita mai realmente in discussione che i biancocelesti hanno ipotecato all’inizio della ripresa con la doppietta di Immobile che regala agli uomini di Inzaghi il quarto posto in classifica.

Inzaghi sceglie Parolo per sostituire Lucas Leiva in mezzo al campo ed accentra Lulić, liberando così la fascia sinistra a Lukaku, in avanti Luis Alberto è a supporto di Immobile, mentre dietro c’è titolare Wallace. Pecchia sceglie il 4-4-2 con Matos in coppia con Kean nel reparto avanzato, in mediana Büchel è affiancato da Valoti, invece in difesa esordisce Boldor.

PRIMO TEMPO

Partita fin da subito con un copione ben chiaro: la Lazio domina ed il Verona tenta di difendersi in maniera ordinata, ma raramente gli uomini di Pecchia riescono a farlo. La prima occasione arriva al 7′ con Luis Alberto che lancia Immobile nell’uno contro uno, ma Nicolas sfodera un grande intervento in uscita e si oppone. Tre minuti dopo è Parolo ad avere una buona palla all’interno dell’area, ma il suo destro termina a lato. La pressione biancoceleste è costante ed il Verona è in grandissima difficoltà in qualsiasi fase del match: al minuto 11 Vuković perde un pallone banale in uscita e Lulić lancia Immobile in campo aperto, ma in questo caso il tiro dell’attaccante esce di un soffio. Gli uomini di Inzaghi continuano ad arrivare facilmente alla conclusione, ma nella fase centrale del tempo i gialloblù migliorano nell’ordine ed iniziano a concedere occasioni con meno facilità. Al 33′ grande opportunità per Luis Alberto smarcato in area di rigore, tiro leggermente deviato che si stampa sulla traversa con Nicolas battuto. L’ultimo brivido è al 45′ su corner, quando Wallace prolunga sul secondo palo per Immobile che calcia altissimo da ottima posizione.

SECONDO TEMPO

Inizio di ripresa simile al primo tempo, ma stavolta la Lazio non fallisce ed alla prima opportunità trova il vantaggio al 55′: Luis Alberto pesca in area Ciro Immobile che ha spazio per girarsi e poi calciare sul primo palo dove beffa Nicolas. Il Verona finisce completamente in crisi e rischia di subire il raddoppio due minuti dopo in contropiede con Milinković-Savić che libera al tiro Luis Alberto, ma lo spagnolo manda fuori. Il raddoppio è comunque soltanto rimandato all’ora di gioco con Ciro Immobile che prima manda in porta Lulić che però viene murato da Nicolas in uscita, ma sulla ribattuto il numero 17 è il più veloce a mettere in rete di testa la doppietta personale. Ultimi sussulti biancocelesti all’86’ con Luis Alberto che cerca la rete personale, ma Nicolas riesce ad opporsi con un buon intervento. La Lazio supera così l’Inter, sale al quarto posto e rimane in scia dei cugini della Roma ad un solo punto di distanza. Il Verona resta invece nei bassifondi a -5 dal Crotone.

IL TABELLINO

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu (80′ Murgia); Marušić, S. Milinković-Savić, Parolo, Lulić, Lukaku (75′ Luiz Felipe); Luis Alberto, Immobile (84′ Caicedo).
Verona (4-3-3): Nicolas; Caracciolo, Boldor, Vuković, Fares; Rômulo, Büchel (58′ Calvano), Valoti; Matos (68′ Petković), Kean, Verde (64′ Aarons).
Arbitro: Gianpaolo Calvarese
Ammoniti: Nicolas (V)
Reti: 55′, 60′ Immobile (L)

[Immagine presa da twitter.com]