Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus
Napoli-Torino

Si blocca di nuovo e lo fa di nuovo sullo 0-0, il terzo nelle ultime quattro giornate, il Napoli che impatta contro il Torino. Azzurri che hanno dominato come contro la Fiorentina e come contro i viola sono stati imprecisi soprattutto quando si è trattato di concludere verso la porta, sprofondando così addirittura a -13 dalla Juventus.

Ancelotti ripropone quasi totalmente la formazione vista giovedì in Europa League, le novità sono soltanto due: la prima è Ospina tra i pali al posto di Meret, la seconda è l’impiego di Hysaj come terzino sinistro. Mazzarri sorprende con la scelta di Berenguer a supporto di Belotti, a centrocampo ci sono Lukić ed Ansaldi con Rincón, mentre dietro rientra N’Koulou al centro della linea a tre.

PRIMO TEMPO

Il Napoli gioca praticamente la stessa partita vista una settimana fa con la Fiorentina: dominio, tantissime occasioni da gol ma anche errori sottoporta difficili da spiegare. Il primo squillo è al 9′, quando Insigne trova un grande filtrante per il taglio di Callejón, ma Sirigu legge benissimo la situazione ed in uscita bassa blocca lo spagnolo. Mazzarri aveva preparato una partita prevalentemente difensiva, ma le distanze nella prima parte del tempo sono errate ed i padroni di casa banchettano negli ultimi trenta metri. Al quarto d’ora arriva il primo pallone utile anche per Milik, che però colpisce male con il mancino al volo un buon cross di Hysaj. Ancora più clamorosa l’occasione che al 21′ arriva sui piedi di Insigne dopo una grande ripartenza targata da Malcuit, il numero 24 si presenta davanti a Sirigu e chiude il tiro con il destro, ma l’estremo difensore torinese si salva e con i piedi devia in corner. Gli uomini di Ancelotti continuano a fare quello che vogliono nella metà campo avversaria e, prima della mezz’ora, si accende anche l’asse tra Milik ed Insigne, con il polacco che imbuca in area per l’italiano che calcia anche da posizione abbastanza defilata, ma Sirigu copre bene il primo palo e respinge. Al 33′ arriva un’altra opportunità clamorosa: Fabián Ruiz si inventa un cross delizioso per Milik che arriva alla deviazione in spaccata a due passi dalla porta, ma il centravanti ex Ajax mette incredibilmente a lato. Negli ultimi dieci minuti cresce il Torino che non sporca i guanti ad Ospina, ma almeno non rischia più in fase difensiva.

SECONDO TEMPO

Anche la ripresa vede il Napoli in costante proiezione offensiva, pur con meno ritmo nello creare occasioni rispetto alla prima mezz’ora. Il primo tiro del secondo tempo arriva al 52′ ed è scoccato dal mancino di Fabián Ruiz dal limite dell’area, ma Sirigu è attento, si distende alla sua destra e devia in corner. Il Torino si vede che comunque è più ordinato in fase difensiva e lascia meno spazio per la costruzione del gioco nella propria metà campo agli avversari. Gli azzurri si affidano così al talento dei propri avanti ed alle situazioni di transizione rapida, come al 62′, quando Insigne guida i suoi in avanti e serve Milik, ma sul mancino del polacco risponde presente ancora una volta Sirigu. Milik che ci prova anche sei minuti più tardi, quando Callejón penetra di forza in area, il pallone arriva al centravanti che gira sul primo palo, ma Sirigu devia anche in questa occasione. L’altra grande occasione per i padroni di casa arriva al minuto 74, è Milik ad allargare a sinistra per Insigne che calcia di prima con il destro a giro, stavolta Sirigu è immobile, ma il palo nega la rete al capitano napoletano. Ancelotti inserisce anche Verdi e Mertens per aumentare il peso offensivo, ma l’unico vero brivido lo porta nel recupero proprio il belga su punizione, che però termina ad un soffio dal palo. Al 92′ interviene anche il VAR, perché Fabbri estrae il secondo giallo verso Allan per un fallo su Belotti, ma in realtà il fallo è di Malcuit e la decisione viene così corretta. Il Napoli precipita così a -13 dalla Juventus in classifica, ma mantiene comunque un vantaggio più che rassicurante sull’Inter. Punto abbastanza utile per il Torino che accorcia a -3 da Lazio ed Atalanta, entrambe sconfitte nelle scorse ore.

NAPOLI-TORINO 0-0 – IL TABELLINO

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimović, Koulibaly, Hysaj; Callejón (70′ Mertens), Allan, Fabián Ruiz (70′ Verdi), Zieliński; Insigne, Milik.
Torino (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Ansaldi (78′ Parigini),Rincón (55′ Meïté), Lukić, Aina; Berenguer (63′ Baselli); Belotti.
Arbitro: Michael Fabbri
Ammoniti: Insigne, Hysaj, Koulibaly, Malcuit, Allan (N); Rincón, Moretti, Aina (T)
Reti:

[Immagine presa da twitter.com]