Il Brescia si sblocca in casa: tre gol al Lecce e Corini bissa

0

Il Brescia vince per la seconda volta in sei giorni. Dopo lo 0-1 alla SPAL altro pesante successo in uno scontro salvezza: 3-0 al Lecce.

Erano oltre otto anni e mezzo che il Brescia non vinceva in casa in Serie A. Il pubblico del Rigamonti torna a divertirsi per un match casalingo delle Rondinelle, che superano senza difficoltà il Lecce. Al 32’ palla messa sul secondo palo, dove Špalek (subentrato all’infortunato Ndoj) rimette dentro e Jhon Chancellor con la coscia da mezzo metro tocca in rete, per il suo primo gol italiano. A un minuto e una manciata di secondi dall’intervallo erroraccio di Gabriel, che valuta fuori un lancio apparentemente fuori misura, ci crede invece Sabelli che rimette in mezzo dalla linea ed Ernesto Torregrossa non ha difficoltà a segnare da due passi. Gol che indirizza la partita, con un buco clamoroso del portiere del Lecce. Il Brescia non ha difficoltà a gestire la ripresa, i salentini stavolta non riescono a recuperare il doppio svantaggio e al 61’ arriva pure il 3-0: Torregrossa vince un duello con Rispoli e serve Bisoli sul centro-sinistra, assist al centro e anche Nikolas Špalek a porta vuota fa il suo primo gol in Serie A. Seconda vittoria consecutiva per il Brescia che ora recupererà la partita col Sassuolo: il ritorno di Eugenio Corini si è fatto sentire.

[Immagine presa da twitter.com]