I nuovi stranieri della Serie A: Michael Essien (Milan)

0

Sesto appuntamento con la rubrica invernale di SpazioCalcio che vi presenta i nuovi stranieri in arrivo in Italia, dopo Honda e Rami è il turno di un altro neo milanista: Michael Essien.

 

Nome: Michael Essien
Data di nascita: 3 dicembre 1982
Nazionalità: ghanese
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: 0€

È arrivato anche il primo colpo ufficiale dell'era Seedorf: Michael Essien. Il centrocampista ghanese è arrivato in Europa nel 2000 quando fu ingaggiato dal Bastia, con il quale ha collezionato sessantasei presenze in tre anni e realizzato anche undici reti, di cui sei nella stagione 2002/2003 dove fu decisivo per far conquistare la qualificazione alla Coppa Uefa. In estate si trasferisce al Lione, dove è fondamentale per la vittoria di due campionati francesi. Il grande salto per lui arriva nell'estate del 2005 quando il Chelsea di Roman Abramovich lo acquista per 38 milioni di euro. Il primo anno vince subito la Premier League, collezionando trentuno presenze e due reti; anche per i due anni successivi si conferma ad alti livelli sia in Inghilterra sia in Europa. Il 9 settembre del 2008, nel match tra Ghana e Libia, si procura la rottura del crociato anteriore che lo terrà fuori fino a marzo dell'anno successivo, chiuderà la stagione con sole diciannove presenze totali. Anche nel 2009/2010 è tormentato dagli infortuni, prima un problema alla coscia che lo costringerà fuori per un mese e poi un problema al menisco, il 20 gennaio, che lo lascerà fuori dal campo fino alla stagione successiva. L'annata seguente Essien ritorna sui suoi livelli, registrando quarantaquattro presenze e realizzando quattro reti. Purtroppo prima dell'inizio della nuova stagione si procura una nuova rottura del crociato che lo farà rientrare solo a gennaio del 2012. L'anno scorso è stato in prestito al Real Madrid dove ha ritrovato il suo mentore Mourinho che lo ha impiegato soprattutto in Champions League dove ha preso parte a sette partite. Quest'estate ha fatto ritorno a Londra, ma ha trovato poco spazio in questo primo scorcio di stagione. Essien è un giocatore molto muscolare, ottimo recupera palloni ma, a differenza di quanto si possa ritenere, è anche dotato di piedi educati. Può pertanto disimpegnarsi nelle fasi di rottura, rilancio e costruzione dell'azione e non è da sottovalutare il suo vizio del gol che in Premier lo ha portato a realizzare anche sei gol in un'unica stagione. Può giocare sia da mezz'ala in un centrocampo a tre sia da schermo davanti alla difesa in un rombo. Ha esordito con la nazionale maggiore il 20 gennaio 2002 contro il Marocco. In totale ha giocato cinquantacinque partite e ha segnato nove reti con il Ghana.