Giudice Sportivo, no sanzione per Cagliari-Juventus e Inter-Chievo sui cori

0

Si chiude, dopo più di un mese, la vicenda dei cori razzisti nei confronti di Moise Kean durante Cagliari-Juventus dello scorso 2 aprile: il Giudice Sportivo non sanziona la società rossoblù. Niente squalifica nemmeno alla Curva Nord dopo Inter-Chievo, ma qui il motivo è il mancato invio della relazione entro le 14 di oggi, termine ultimo previsto dal Codice di Giustizia Sportiva.

“Inter-Chievo. Il Giudice Sportivo, in relazione ai cori di denigrazione territoriale segnalati dalla Procura Federale, delibera di non applicare sanzioni alla società Inter in quanto la relazione non è pervenuta nei termini previsti dall’articolo 35, 2. 1 del Codice di Giustizia Sportiva (doveva essere inoltrata entro le ore 14 del giorno successivo alla partita, ndr).

Cagliari-Juventus. Il Giudice Sportivo, vista la riserva di cui all’ordinanza in Comunicato Ufficiale n. 196 del 5 aprile 2019; vista la relazione supplementare della Procura Federale; vista in particolare la nota informativa della Questura di Cagliari in data 11 aprile 2019; rilevato che è emerso che i cori in questione, pur certamente censurabili (nei confronti di Moise Kean della Juventus, ndr), hanno avuto durante la gara una rilevanza oggettivamente limitata anche in ordine alla effettiva percezione; delibera di non applicare sanzioni alla società Cagliari”.

[Fonte: Ufficio Stampa e Comunicazione Lega Serie A]