Colpo SPAL nel derby con il Parma, Petagna firma il successo 1-0

0

Aveva bisogno di un successo e la SPAL lo ha ottenuto, battendo per 1-0 il Parma in un derby emiliano che i padroni di casa hanno meritato di vincere. Gli uomini di Semplici hanno giocato con grande aggressività e non hanno mai lasciato spazio agli avversari, con la rete di Petagna alla mezz’ora a suggellare il dominio tattico visto fino a quel momento. Situazione che non è cambiata nella ripresa, fino all’espulsione di Strefezza al 70′ che ha costretto i ferraresi in difesa, che non hanno però mai rischiato seriamente di subire gol.

Semplici sceglie Floccari come partner di Petagna e punta sulla qualità di Strefezza sulla fascia destra con Valdifiori in cabina di regia e Reca largo a sinistra. D’Aversa conferma Cornelius al centro dell’attacco con Inglese ancora in panchina, mentre a centrocampo ci sono Kucka e Barillà insieme a Hernani.

PRIMO TEMPO

L’approccio della SPAL alla partita è feroce e convinto, tanto che il Parma nei primi dieci minuti non supera praticamente mai palla al piede la linea di centrocampo, venendo rinchiuso negli ultimi venti metri. A corredare il tutto c’è anche uno Strefezza in grande spolvero e che arriva addirittura quattro volte alla conclusione prima del quarto d’ora, pur non trovando mai la stoccata per impensierire seriamente Sepe. Dopo questo avvio a tutta corsa, nella fase centrale calano un po’ i ritmi di gioco, anche se i padroni di casa continuano a farsi preferire in ogni fase del gioco. Il gol del vantaggio arriva così meritatamente al 31′, quando Gagliolo respinge male di testa, sul secondo palo arriva Strefezza che calcia di prima con la sua conclusione che diventa un assist perfetto per Andrea Petagna che insacca sottoporta l’1-0. Gli uomini di D’Aversa accusano il colpo e faticano a reagire anche perché non trovano mai le giuste distanze sul terreno di gioco, inoltre rischiano di crollare prima della fine del tempo, quando Missiroli calcia al volo dal limite e Sepe salva con un intervento pazzesco.

SECONDO TEMPO

D’Aversa prova a cambiare qualcosa fin dall’intervallo inserendo Scozzarella, ma i risultati sono molto labili, perché la SPAL continua a dominare a livello di intensità e anche a livello tecnico. Infatti, anche in questa ripresa sono i padroni di casa ad andare decisamente più vicini al raddoppio di quanto non facciano i ducali sull’altro lato del campo. Al 57′ Kucka interviene male in area di rigore e sul pallone vagante arriva Floccari che incrocia il tiro, ma Sepe è attento e respinge in tuffo. Tra i migliori in campo c’è senza dubbio Strefezza che, due minuti più tardi, brucia Pezzella sul controllo e strappa verso Sepe, sulla sua conclusione l’estremo difensore devia sopra la traversa. La grande prestazione di Strefezza viene, però, macchiata al 70′, quando l’esterno controlla in area di rigore e poi si lascia cadere inspiegabilmente su un tocco impercettibile di Pezzella: Guida non ha dubbi ed estrae il secondo giallo per simulazione e, quindi, il rosso. Gli ultimi venti minuti diventano così di trincea per i ferraresi, con il Parma che ci prova addirittura con quattro punte sul terreno di gioco e con Gervinho che si vede annullato il gol al 78′ per fuorigioco di Inglese a inizio azione. Gli assalti dei ducali non sortiscono effetti e non impensieriscono Berisha, così la SPAL firma la sua seconda vittoria in questo campionato di Serie A, dopo quella con la Lazio, abbandonando l’ultimo posto in classifica e affiancando il gruppo di squadre a quota sei. Battuta di arresto per il Parma che con un successo sarebbe salito al quarto posto, mentre così vede ridursi il vantaggio sulla zona calda della classifica.

SPAL-PARMA 1-0 – IL TABELLINO

SPAL (3-5-2): E. Berisha; Tomović, Vicari, Igor; Strefezza, Missiroli, Valdifiori (84′ Valoti), Kurtić, Reca; Floccari (73′ Sala), Petagna (86′ Paloschi).
Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gi. Pezzella; Kucka, Hernani (57′ Sprocati), Barillà (71′ Inglese); Kuluševski (46′ Scozzarella), Cornelius, Gervinho
Arbitro: Marco Guida
Ammoniti: Petagna, Kurtić, Sala (S); Hernani, Gagliolo (P)
Espulsi: 70′ Strefezza (S)
Reti: 31′ Petagna (S)

[Immagine presa da twitter.com]