Cerri firma la rimonta incredibile: pazzesco Cagliari, 4-3 sulla Sampdoria al 97’

0

Cagliari-Sampdoria finisce in maniera memorabile: blucerchiati avanti 1-3 fino al 74’, ma poi i rossoblù firmano una rimonta da urlo. Alberto Cerri, appena entrato, al 97’ firma il 4-3 che fa impazzire la Sardegna Arena: rossoblù quarti.

Il Cagliari vince al 97’ una partita incredibile. Sotto di due gol a venti minuti dal termine, ribalta la Sampdoria e vince 4-3 ancora con Radja Nainggolan protagonista. Dopo mezz’ora di buon Cagliari un episodio sveglia la Sampdoria, Fabio Quagliarella con una splendida rovesciata chiama al miracolo Rafael de Andrade. Al 37’ rigore per fallo di Luca Pellegrini (scivola e colpisce involontariamente Manolo Gabbiadini) che trasforma proprio Quagliarella con una botta secca. Il Cagliari prova a riprendersi a inizio secondo tempo, ma al 52’ un lancio pesca Gaston Ramirez, che con uno-due con Quagliarella si ritrova in area in posizione regolare e fredda Rafael con un gran sinistro. Sembra finita per il Cagliari, ma Radja Nainggolan lancia la riscossa con un destro rasoterra dai venticinque metri nel palo lontano al 69’. La Sardegna Arena ribolle, ma tempo un minuto e ancora Quagliarella, su lancio di Gabbiadini, si coordina al volo fra palo e portiere: gol clamoroso. Finita? Anche qui neanche per sogno. Joao Pedro al 74’ tocca quel tanto che basta un cross di Luca Pellegrini, e due minuti dopo gira in rete a centro area un cross di Nainggolan. A recupero scaduto, al 97’, il cross della speranza di Luca Pellegrini pesca Alberto Cerri, entrato tre minuti prima: colpo di testa sotto l’incrocio e pazzesco 4-3. Cagliari-Sampdoria si replica giovedì alle 21 per il quarto turno di Coppa Italia: chi vince sfida l’Inter.