Bruno Alves riprende il Milan, i rossoneri pareggiano 1-1 contro il Parma

0

Era una grande occasione per il Milan questo anticipo della trentatreesima giornata di Serie A per mettere pressione sulle dirette concorrenti di classifica. Invece, i rossoneri sono scesi in campo senza ritmo contro il Parma e, nonostante un vantaggio trovato abbastanza per caso con un colpo di testa di Castillejo, non sono riusciti a cogliere un successo che sarebbe stato veramente importante. Buona prestazione per i padroni di casa che sono tornati a mostrare una buona solidità e sono stati premiati con un punto grazie alla splendida punizione firmata dal capitano Bruno Alves.

D’Aversa sceglie la difesa a cinque con Bruno Alves che torna a fare il perno con Iacoponi e Gagliolo come centrali e con Gazzola e Dimarco esterni, in avanti c’è Ceravolo con Gervinho, mentre in mediana spazio per Scozzarella. Gattuso non sorprende in attacco dove conferma Borini insieme a Suso e Piątek con Çalhanoğlu spostato di nuovo a centrocampo, invece dietro ci sono dal primo minuto Zapata e Conti con Romagnoli e Rodríguez.

PRIMO TEMPO

La partita è abbastanza equilibrata fin da subito, con il Milan che cerca maggiormente la via del possesso palla mentre il Parma attende per poi tentare di colpire in contropiede. Proprio da questo canovaccio nasce la prima occasione del match, al 13′, con Gervinho che guida il contropiede fino al limite dell’area, imbucata per l’inserimento di Ceravolo e grande intervento di Donnarumma in uscita che anticipa di un soffio l’attaccante avversario. Il problema degli uomini di Gattuso è che le trame in avanti sono decisamente troppo lente e prevedibili e così i rossoneri non arriva praticamente mai a mettere in difficoltà la retroguardia difensiva. Al contrario i padroni di casa continuano a spingere: prima del 20′ Ceravolo allarga bene a destra per Gazzola, cross in mezzo dove Kucka si inventa una splendida rovesciata che si spegne ad un soffio dal palo con Donnarumma immobile. Nel finale della prima frazione aumenta ancora di più la pressione del Parma con i rossoneri alle corde e che faticano ad uscire dalla propria metà campo. L’ultima opportunità è di nuovo per gli emiliani con un corner da destra calciato sul primo palo, Ceravolo gira in porta di testa, Donnarumma respinge centralmente, ma Gervinho spara altissimo dal limite dell’area piccola a porta vuota.

SECONDO TEMPO

La ripresa ricomincia come era iniziata la prima frazione, con tanto equilibrio e ritmi veramente blandi, nonostante i tentativi di Gattuso che prima passa alla difesa a tre e poi inserisce anche Cutrone per Bakayoko. Il Milan, però, continua a faticare terribilmente nel creare occasioni, tanto che l’unica conclusione degna di nota è un tentativo di girata di Piątek a centro area che si perde lontanissimo dai pali. La situazione sembra in stallo, ma al minuto 69 si spezza l’equilibrio: Suso se ne va sull’out di destra, cross teso che praticamente colpisce Samu Castillejo che infila di testa il pallone dove Sepe non può nulla per il vantaggio. Lo svantaggio, tuttavia, non taglia le gambe del Parma che torna a spingersi in avanti con veemenza a cercare il pari. Al 77′ splendida giocata di Scozzarella che scucchiaia in area per Siligardi che salta Donnarumma e calcia a porta sguarnita, ma il suo mancino si schianta sul palo. La situazione sembra stregata per i padroni di casa, ma all’87’ Sprocati guadagna una punizione dal limite dell’area e Bruno Alves la calcia in maniera splendida, con Donnarumma che non può nulla se non guardare la sfera infilarsi alle sue spalle per l’1-1. Nei sei minuti di recupero non succede più niente e così il Milan fallisce l’allungo sulle altre avversarie per il quarto posto e dovrà aspettare fino a lunedì per capire meglio la propria situazione di classifica. Punto importante per il Parma che sale a +7 sull’Empoli.

PARMA-MILAN 1-1 – IL TABELLINO

Parma (5-3-2): Sepe; Gazzola, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco (72′ Siligardi); Kucka, Scozzarella (91′ Štulac), Barillà; Gervinho, Ceravolo (76′ Sprocati).
Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Conti (66′ Castillejo), C. Zapata, Romagnoli, Rodríguez; Kessié, Bakayoko (58′ Cutrone), Çalhanoğlu (75′ Biglia); Suso, Piątek, Borini.
Arbitro: Paolo Valeri
Ammoniti: Biglia (M)
Reti: 87′ Bruno Alves (P); 69′ Castillejo (M)

[Immagine presa da twitter.com]