Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Bernardeschi Fiorentina-Udinese

Ottima prestazione della Fiorentina e dei suoi tre giocatori offensivi: Borja Valero, Khouma Babacar e Federico Bernardeschi vanno tutti a segno e non c’è scampo per l’Udinese, battuta 3-0 nell’anticipo di stasera.

Tre gol per riprendere a sognare l’Europa. La Fiorentina scaccia i fantasmi del pesante KO di Roma e lo fa con una vittoria indiscutibile e convincente, nella quale splendono le stelle di Borja Valero e Federico Bernardeschi e si riprende anche Khouma Babacar. Quando all’annuncio delle formazioni il nome del senegalese è apparso fra i titolari al posto di Kalinić, annunciato al rientro, qualche dubbio c’era perché l’ex Modena non aveva affatto convinto solo quattro giorni fa, ma alla fine la scelta di Paulo Sousa è stata pagata: un gol e un’ora abbondante risparmiata a Kalinić, che sarà così fresco per l’andata dei sedicesimi di Europa League contro il Borussia Mönchengladbach. Ha incantato più di tutti Bernardeschi, un gol (su rigore da lui stesso procurato) e una traversa in occasione del vantaggio, l’unica nota stonata nell’ottima prestazione del 10 viola è l’ammonizione che gli farà saltare per squalifica la sfida col Milan della prossima settimana, vero crocevia per l’Europa, però intanto c’è da segnalare il ritorno al gol dopo un anno di Borja Valero, autore anche del filtrante che ha portato al 2-0. Molti spunti positivi per Paulo Sousa, nessuno per Luigi Delneri: l’Udinese ha fatto pochissimo, quasi niente, dopo il gol subito ha avuto solo una vera occasione per pareggiare, divorata da Duván Zapata a secco da due mesi, e una volta preso il 2-0 ha tirato i remi in barca, dando la sensazione di non essere granché interessata a fare risultato vista la posizione di classifica comunque rassicurante.

PRIMO TEMPO

Babacar, uno dei (tanti) altamente insufficienti martedì all’Olimpico, ha voglia di scrollarsi di dosso la prestazione negativa e tira dopo nemmeno un minuto, ma Karnezis respinge. L’Udinese attacca poco, quando lo fa però è efficace: al 13′ bella coordinazione di Fofana per raccogliere una palla respinta e destro parato da Tătăruşanu, al 20′ Widmer si fa metà campo in progressione e al momento del tiro lo contrasta Milić in maniera dubbia. Badelj cerca di ripetere il gol fatto venti giornate fa alla Roma ma Karnezis, seppur non in grande stile è efficace, la partita scorre via senza grossi sussulti finché al 41′ Bernardeschi riceve palla centralmente e avanza una decina di metri prima di far partire un sinistro splendido che si stampa sulla traversa, raccoglie Borja Valero, stop col petto e destro a incrociare: 1-0. Lo spagnolo interrompe un digiuno di gol lungo quasi un anno, non segnava dal 14 febbraio 2016 nel 2-1 all’Inter.

SECONDO TEMPO

Fuori Jankto per Agyemang-Badu, di ritorno dalla Coppa d’Africa, e Udinese che approccia meglio, ma al 48′ su ottimo cross di De Paul Zapata si mangia l’1-1 colpendo di testa dal limite dell’area piccola addosso a Tătăruşanu, comunque bravo a opporsi. È una delle ultime giocate dell’argentino, poi lascia il posto a Perica che si presenta con un contropiede e palla servita verso Théréau, destro da fuori Tătăruşanu sicuro a terra. Quello friulano è un fuoco di paglia, la Fiorentina torna a gestire e raddoppia seppur con molta fortuna, bel tocco di Borja Valero per Khouma Babacar che si gira bene e da fuori calcia col destro trovando la deviazione decisiva di Samir. Quarto gol in cinque partite all’Udinese per il senegalese, sua vittima preferita, poi esce per far posto a Kalinić che si presenta con un tiro respinto da Danilo, poco dopo un pallonetto di Vecino alto non di molto. Paulo Sousa dà la gioia del debutto anche a Riccardo Saponara, un quarto d’ora più recupero e un tiro alto, al 79′ punizione dal limite e sulla battuta di Bernardeschi evidente fallo di mano in barriera di Fofana, giusta la segnalazione di Mariani che assegna il rigore. Dal dischetto Federico Bernardeschi spiazza Karnezis e bissa la realizzazione dell’andata sempre dagli undici metri, decimo gol in campionato e partita chiusa.

Nona vittoria consecutiva per la Fiorentina in casa contro l’Udinese, tre punti che permettono ai viola di salire a quaranta agganciando almeno per due giorni il Milan, prossimo avversario in campionato  ma dopo la gara di coppa col Borussia Mönchengladbach, oggi vittorioso 0-1 a Brema. Continua ad andar male l’Udinese in trasferta, senza gol e vittorie dall’11 dicembre.

IL TABELLINO

Fiorentina (3-4-2-1): Tătăruşanu; Tomović, Rodríguez, Astori; Chiesa, Vecino (74′ Saponara), Badelj, Milić; Bernardeschi (84′ C. Tello), Borja Valero; Babacar (67′ Kalinić). Allenatore: Paulo Sousa
Udinese (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Fofana, Hallfreðsson, Jankto (46′ Agyemang-Badu); De Paul (53′ Perica), D. Zapata (67′ Matos), Théréau. Allenatore: Delneri
Arbitro: Maurizio Mariani della sezione di Aprilia (Tonolini – Liberti; Marrazzo; Tagliavento – Abbatista)
Reti: 41′ Borja Valero, 62′ Babacar, 80′ rig. Bernardeschi
Ammoniti: Bernardeschi, Milić (F), Hallfreðsson, Fofana (U)

[Immagine presa da corrieredellosport.it]