Belotti rimonta il Milan e manda Giampaolo in crisi, il Torino vince 2-1

0

Doveva essere la partita del riscatto sia per il Torino che per il Milan e alla fine a sorridere sono i granata, che hanno vinto per 2-1 in rimonta in questo posticipo della quinta giornata di Serie A. I rossoneri hanno giocato un gran primo tempo, andando in vantaggio con il rigore di Piątek e sfiorando il raddoppio in più occasioni, ma poi si sono sciolti nella ripresa, con la confusione totale che è regnata dopo il pari di Belotti che poi si è ripetuto per siglare la doppietta personale. Nel recupero da segnalare le due pazzesche occasioni fallite da Kessié e Piątek, che hanno condannato gli uomini di Giampaolo a una nuova sconfitta.

Mazzarri si affida finalmente a Verdi dal primo minuto alle spalle della coppia offensiva composta da Belotti e Zaza, in difesa tocca a Lyanco insieme a Izzo e Bremer. Giampaolo lancia i nuovi dal primo minuto: Hernández è il terzino sinistro, Bennacer è in cabina di regia e in avanti viene confermato Leão con Piątek e Suso.

PRIMO TEMPO

Il Milan scende in campo senza avere addosso scorie mentali per il derby perso, impostando subito il proprio ritmo e tenendo bene il campo. Il dominio dei rossoneri è evidente, pur senza creare grandi occasioni almeno fino al quarto d’ora, quando De Silvestri spinge leggermente Leão su un cross da destra, l’ex Lille cade e Guida assegna il rigore. Dagli undici metri va Krzysztof Piątek che non sbaglia e firma così la sua seconda rete in questo campionato. Il Torino non reagisce in nessuna maniera, anzi ci vuole un Sirigu strepitoso per salvare al 22′ su un colpo di testa di Leão in area di rigore e poi su un tiro da fuori area Çalhanoğlu. La prima frazione continua a svilupparsi su questa strada, con gli uomini di Giampaolo che trovano le distanze giuste per non far capire nulla ai granata. Almeno fino al terzo minuto di recupero, quando Lyanco lancia dalle retrovie, Donnarumma buca completamente l’uscita, ma Belotti calcia alto a porta vuota.

SECONDO TEMPO

Il Torino migliora nella ripresa, ma facendo più ricorso ai propri nervi che a un nuovo piano tattico che rimane piuttosto deficitario. I primi minuti della ripresa sono di botta e risposta con Aina che impegna Donnarumma e poi con Piątek che calcia fuori da posizione molto favorevole in contropiede il possibile raddoppio. Dall’ora di gioco iniziano a crescere i granata, con la prima grande occasione che arriva su cross rasoterra di Verdi con Donnarumma che salva sul tentativo di Belotti e poi con Musacchio che mura Zaza a porta sguarnita. La partita cambia al minuto 72, quando Andrea Belotti ha spazio per puntare la porta dopo un recupero palla dubbio su Çalhanoğlu (che costerà l’espulsione a Reina per proteste), destro potente che sorprende Donnarumma ed è 1-1 con l’Olimpico Grande Torino che esplode. Gli uomini di Giampaolo vedono riaffacciarsi i fantasmi di queste prime giornate e si sfilacciano, così subiscono il raddoppio al 76′: Belotti serve in profondità Zaza che calcia, Donnarumma respinge, ma sul pallone si lancia lo stesso Andrea Belotti che sbuccia sul primo tap-in, ma poi si inventa una rovesciata per infilare in rete la doppietta personale e la rete che vale il sorpasso. Il Milan carica a testa bassa nel quarto d’ora finale e sfiora il pari al 93′, quando Kessié viene pescato splendidamente in area, manda fuori tempo Djidji ma poi il centrocampista calcia altissimo a due passi dalla porta. Al 95′ altra opportunità clamorosa, dopo un contropiede sprecato incredibilmente da Zaza, con Suso che disegna un cross perfetto sul secondo palo per l’arrivo di Piątek che incorna a botta sicura, ma Sirigu è pazzesco e salva i tre punti. I rossoneri subiscono così la seconda sconfitta consecutiva dopo quella nel derby, pur giocando una partita discreta, con Giampaolo già sulla graticola che non potrà sbagliare nelle prossime giornate. Il Torino aggancia, invece, Cagliari e Napoli a quota nove punti, mettendo fine al periodo difficile delle ultime due giornate e rilanciando le proprie ambizioni per un posto in Europa.

TORINO-MILAN 2-1 – IL TABELLINO

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Lyanco (57′ Ansaldi), Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincón, Aina (83′ Djidji); Verdi (66′ Berenguer); Belotti, Zaza.
Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernández; Kessié, Bennacer (78′ Rebić), Çalhanoğlu; Suso, Piątek, Leão (65′ Bonaventura).
Arbitro: Marco Guida
Ammoniti: Lyanco, Aina, Belotti, Zaza (T); Hernández, Romagnoli, Musacchio, G. Donnarumma, Bennacer (M)
Espulsi: 72′ Reina (M)
Reti: 72′, 76′ Belotti (T); 18′ Piątek (M)

[Immagine presa da twitter.com]