L’Atalanta firma una pazzesca rimonta sulla Roma: da 0-3 a 3-3

0

Spettacolare pareggio 3-3 tra Atalanta e Roma nella partita più importante in chiave Champions League di questo pomeriggio. Inizio di partita tutto di marca giallorossa con doppietta di Džeko e gol di El Shaarawy. Poi solito calo degli uomini di Di Francesco che subiscono una pazzesca rimonta atalantina fino al 3-3 firmato da Zapata, dopo che il colombiano aveva fallito un rigore un minuto prima.

La Roma approccia benissimo la partita e sorprende l’Atalanta, tanto che al 3′ si trova già in vantaggio: Kolarov crossa al limite dell’area per Zaniolo che, di petto, smorza per Edin Džeko che, lasciato solo nell’area piccola, non può fare altro che batte Berisha e ritrovare un gol in campionato che gli mancava dal 6 ottobre. I padroni di casa reagiscono con veemenza e creano due buone occasioni con Gómez che prima sfiora il gol olímpico, ma la traversa gli dice di no, e poi lancia Iličić in campo aperto, ma lo sloveno spara fuori da ottima posizione. I bergamaschi calano però i ritmi e gli uomini di Di Francesco sono spietati al 33′, ancora con Edin Džeko lanciato in campo aperto da Nzonzi, Berisha viene superato in uscita ed è doppietta per il bosniaco. I giallorossi sono totalmente padroni dei ritmi del match e sette minuti più tardi infilano anche il tris con un’altra transizione letale: stavolta è Zaniolo a pescare Stephan El Shaarawy tutto solo nell’area piccola, il numero 92 ha tutto il tempo per controllare e depositare in rete. La partita sembra ormai decisa, ma al 44′ i nerazzurri provano a rimettersi in carreggiata con Timothy Castagne che di testa incorna alle spalle di Olsen un buon cross di Gómez. La ripresa vede la Roma rintanarsi nella propria metà campo ed attendere, ma la tattica dei capitolini si complica al 59′: azione simile a quella del primo gol, Gómez ha spazio per crossare, inserimento perfetto di Rafael Tolói che di testa incorna alle spalle di Olsen. Si rianima anche l’Atleti Azzurri d’Italia che spinge i padroni di casa ed Iličić viene steso da Kolarov in area. Inizialmente Calvarese ammonisce lo sloveno per simulazione poi, richiamato a vedere le immagini dal VAR, assegna il rigore. Dagli undici metri va Zapata che calcia altissimo al 70′. Ma soltanto un minuto più tardi il colombiano si riscatta: Iličić gode di spazio sulla trequarti ed imbuca proprio per Duván Zapata che stavolta non sbaglia e completa la clamorosa rimonta da 0-3 a 3-3. Nel finale non arrivano altri gol e la partita termina così con un pareggio che non soddisfa nessuna delle due, perché la Roma resta un punto alle spalle del Milan, mentre l’Atalanta rimane a due punti di distanza dai giallorossi.

[Immagine presa da twitter.com]