Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Il terzo esordio di Ballardini sulla panchina del Genoa porta tre punti grazie a un goal di Rigoni, poi troppo poco Crotone che si ferma dopo due vittorie.

Nella partita dei tanti ex, fa il suo terzo esordio Ballardini sulla panchina del Genoa, al posto di Jurić che avrebbe ritrovato il “suo” Crotone, arrivato un anno e mezzo fa in massima serie proprio sotto la sua guida; dopo di lui, sulla panchina calabrese si è seduto Davide Nicola che al Genoa ha giocato sette anni tra giovanili e prima squadra.

Il nuovo corso genoano comincia col 3-5-2, Rosi e Laxalt esterni e Rigoni mezzala a inserirsi tra Taarabt e Pandev; solito 4-4-2 per Nicola con Budimir e Trotta rodata coppia d’attacco servita da Stoian e Nalini sugli esterni.

Il vantaggio genoano arriva quasi subito: al decimo Laxalt mette un pallone al centro su cui irrompe Rigoni sul secondo palo che di testa buca Cordaz e porta avanti la squadra di Ballardini. Il monologo dei rossoblù in trasferta continua per tutto il primo tempo, sbattendo sempre su Cordaz: ancora Rigoni calcia troppo centrale lanciato in corsa da Pandev, poi è una bella azione di Taarabt con tiro a giro a impegnare il portiere crotonese e infine è Rosi a sfilare sul filo del fuorigioco ma senza angolare il tanto giusto per il raddoppio. Unico acuto del Crotone è un tiro centrale di Barberis che Perin blocca basso in prossimità del duplice fischio di Tagliavento.

Il secondo tempo comincia con il Genoa ancora protagonista: Pandev difende palla e serve in corsa Bertolacci, diagonale di sinistro e palla che attraversa tutto lo specchio senza che Rigoni riesca a deviarla in porta; il Crotone stenta ancora, Barberis e Mandragora ci provano da fuori ma trovano sempre e solo Perin e soltanto al ventesimo riesce a essere davvero pericoloso con un tiro cross di Nalini sfiorato da Trotta. Il Crotone prova coi minuti e con i cambi a guadagnare campo ma solo a dieci dalla fine riesce a creare pericoli dalla parte di Perin, che si impegna su un sinistro da fuori di Rohdén.

Ottima prima del nuovo Genoa di Ballardini che forse ritrova uomini persi dalla precedente gestione come Taarabt e soprattutto Rigoni; tanto da lavorare invece per il Crotone di Nicola, che si ferma dopo due vittorie e lo fa con una partita davvero brutta, pochi pericoli creati e tanti passi avanti ancora da fare verso la salvezza.

TABELLINO
CROTONE (4-4-2): Cordaz – Sampirisi (81′ Simy), Simić, Ceccherini, Martella (60′ Rohdén) – Nalini, Mandragora, Barberis, Stoian (72′ Tonev) – Budimir, Trotta. Allenatore: Nicola.
GENOA (3-5-2): Perin – Izzo, Spolli, Zukanović – Rosi, Rigoni, Veloso (77′ Cofie), Bertolacci, Laxalt – Taarabt (88′ Centurión), Pandev (61′ Galabinov). Allenatore: Ballardini.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

GOAL: 10′ Rigoni (G).
AMMONITI: 32′ Spolli (G), 38′ Stoian (C), 53′ Veloso (G), 69′ Rigoni (G).

[Foto da www.twitter.com)