Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

In una situazione diversa, vedere una partita raggiungere il risultato di 3 a 3, farebbe pensare ad uno spot per il calcio, ma allo stato attuale, il Napoli doveva assolutamente vincere per non perdere ulteriore terreno in classifica e soprattutto dimostrare di aver trovato quella compattezza difensiva tanto agognata. Alla fine si è visto un grande Palermo che ha confermato quanto di buono visto con l'Inter ed un Napoli solo a tratti straripante, ma discontinuo e troppo debole in difesa.

 

E dire che la situazione era delle più favorevoli: Napoli e Palermo gemellate con i due presidenti che si stimano; Iachini tecnico coraggioso che vuole giocarsi la partita senza catenacci vari; rientro di tutti i tenori tranne Higuain lasciato a riposo precauzionale.

PRIMO TEMPO

Pronti via e neppure il tempo per i tifosi partenopei di finire gli scongiuri a San Gennaro che il Napoli passa in vantaggio al secondo minuto con un colpo di testa di Koulibaly su corner. 1-0.

Non è la prima volta che gli azzurri iniziano un incontro all'arrembaggio, ma raramente hanno concretizzato subito. La partita prende un binario sperato, con addirittura il raddoppio di Zapata al minuto 11, con un gran tiro all'incrocio dei pali, su assist di Hamsik (partito però in fuorigioco da un'imbucata in contropiede di Mertens).

2-0 e Napoli ancora in attacco ed in controllo, ma il Palermo di Iachini non ci sta e su angolo sfrutta la prima amnesia difensiva dei partenopei, con Belotti che insacca di testa alle spalle di Rafael. 2-1.

Per i tifosi azzurri riemergono gli incubi, ma potrebbero essere subito sopiti se Doveri ed il suo assistente, in un'azione seguente, vedessero un fallo da rigore con tanto di espulsione di Bamba su Zapata lanciato a rete. Forse anche condizionati dal dubbio sulla posizione di Hamsik nel secondo gol del Napoli, non se la sentono di segnalare il fallo ed il match prosegue, con questa volta il Palermo arrembante in cerca del pareggio.

Minuto 24 , Morganella va sul fondo aggirando la difesa statica del Napoli e crossa rasoterra verso il dischetto del rigore, dove sopraggiunge Vasquez che di prima intenzione trafigge ancora Rafael. 2-2.

La partita prosegue con azioni dall'una e dall'altra parte, mantenendo ora un certo equilibrio, finché al primo minuto di recupero, Gargano non inventa un cross morbido a scavalcare la difesa rosanero, servendo Callejon in corsa. Il diagonale rasoterra dello spagnolo è micidiale ed il Napoli può chiudere il primo tempo in vantaggio 3-2.

 

SECONDO TEMPO

Ci si aspetta un Napoli ridimensionato soprattutto nella testa e la partita riprende con ritmi più blandi, con occasioni sporadiche da entrambe le parti, ma il Palermo sembra più pungente ad ogni assalto, colpendo anche un palo con Belotti da fuori area. Si arriva così al minuto 61 quando, dopo una bella triangolazione sulla sinistra tra Vasquez e Dybala, questi crossa rasoterra al centro trovando ancora Belotti che insacca indisturbato. 3-3.

A nulla serviranno gli ingressi di Higuain, de Guzman ed Insigne nel finale.Stupisce infatti anche questa scarsa reazione dopo il nuovo pareggio Palermitano, ma come dice Benitez, manca serenità nella squadra. Probabilmente questa poca presenza della difesa smorza anche gli sforzi compiuti in attacco.

Per quanto riguarda il Palermo, tanti complimenti. Sotto di due reti ha saputo reagire e Belotti, Vasquez e Dybala dimostrano di avere un'ottima intesa. Iachini ha dato una grossa impronta alla squadra che se proseguirà con questa mentalità, potrà raggiungere ottimi traguardi.

TABELLINO

Napoli: Rafael, Henrique, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Gargano, Inler, Callejon, Hamsik (66' De Guzman), Mertens (84' Insigne), Duvan (70' Higuain).
A disp. Andujar, Colombo, Britos, Maggio, Mesto, Zuniga, David Silva, Michu.
All.Rafa Benitez

Palermo: Sorrentino, Andelkovic, Terzi, Morganella, Bamba, Daprela' (82' Emerson), Rigoni, Barreto (78' Bolzoni), Belotti, Vazquez, Dybala (62' Joao Silva). All. Giuseppe Iachini

Arbitro: Doveri di Roma
Marcatori: 2' K. Koulibaly, 11' D. Zapata, 18' Belotti, 24' Vazquez, 45'+1' J. Callejon, 61' Belotti

(Immagine e tabellino presi da sscnapoli).