La Serie A e il calcio italiano hanno l’OK: via libera sugli allenamenti

0

La Serie A, ma con essa tutto il calcio e lo sport italiano senza distinzioni, da domani potrà svolgere gli allenamenti individuali. Lo comunica il Viminale, nella circolare appena inviata ai prefetti con le misure per la fase 2.

Passo avanti per il calcio, che può riiniziare gli allenamenti. Se in Serie A c’è ancora incertezza, e la settimana che sta per iniziare sarà fondamentale per capire se il campionato potrà riprendere, intanto i centri sportivi riaprono. Questa la parte relativa agli sport di squadra della circolare appena pubblicata dal Viminale: “L’art. 1, comma 1, lett. g), allo scopo di consentire la graduale ripresa delle attività sportive, consente le sessioni di allenamento, a porte chiuse, degli atleti professionisti e non professionisti di discipline sportive individuali, riconosciute di interesse nazionale dal CONI, dal Comitato Paralimpico italiano e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpico o a manifestazioni nazionali e internazionali, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e del divieto di assembramento.

Sulla base di una lettura sistematica delle varie disposizioni, suffragata da un orientamento condiviso in sede interministeriale, si ritiene sia comunque consentita, anche agli atleti, professionisti e non, di discipline non individuali, come a ogni cittadino, l’attività sportiva individuale, in aree pubbliche o private, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri e rispettando il divieto di ogni forma di assembramento”. Si attendono ora le comunicazioni dalle società di Serie A (e non solo) sulla data di ripresa degli allenamenti.