Milan, nuova partnership con Puma: ceduti i naming rights del Vismara

0

Il Milan estende la sua partnership con Puma come sponsor tecnico, iniziata nel 2018. La marca tedesca prende anche i naming rights del Vismara.

PUMA e AC Milan sono lieti di annunciare l’estensione a lungo termine della loro partnership, nata nel 2018. PUMA continuerà a essere il Principal Partner, il Global Technical Supplier e l’Official Licensed Partner del Club rossonero, tornato ai vertici del calcio italiano con la squadra più giovane della storia moderna a vincere lo Scudetto, nonché una delle squadre più giovani d’Europa.

Nell’ambito dell’accordo, PUMA diventerà il Naming Partner Ufficiale del Centro di allenamento dell’AC Milan Vismara, la casa dei futuri talenti del Club. Il centro sarà rinominato PUMA House of Football e diventerà la sede per lo sviluppo delle performance, con investimenti mirati sulla prossima generazione di giovani calciatori del Milan, contribuendo a sostenere anche il settore femminile. Il Centro sarà anche la sede delle attivazioni del brand e della community, ospitando eventi e iniziative in città.

PUMA e AC Milan sono due dei brand più innovativi e progressive del calcio. La partnership si basa su performance e sostenibilità, attraverso la creazione di prodotti innovativi e rispettosi dell’ambiente, ma anche grazie alla football culture, la moda, la crescita dei giovani e i continui investimenti nel calcio femminile.

La partnership rappresenta una continuazione del processo di affermazione del brand Milan anche al di fuori dall’ambito sportivo, grazie all’esperienza e alla presenza consolidata di Puma nel mondo della moda e del lifestyle.

Attraverso la partnership, PUMA continuerà a fornire performance apparel per le squadre maschili, femminili e giovanili e utilizzerà lo stile, la moda e la cultura di Milano per sviluppare prodotti performanti e lifestyle fuori dal campo, ispirati allo stile unico milanese. I due brand continueranno a collaborare oltre il campo per creare collezioni innovative e fashion connesse alla cultura calcistica e che rafforzino l’impronta globale del Milan”.

[Fonte: acmilan.com]