Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus
Cristiano Ronaldo Juventus

Niente ribaltamento dei pronostici per questa finale di Supercoppa Italiana, con la Juventus che si aggiudica il trofeo grazie alla rete di Cristiano Ronaldo (primo trofeo in bianconero per il portoghese). Partita tutto sommato equilibrata, con il Milan che non ha demeritato almeno fino al gol del vantaggio bianconero, poi è mancata la reazione negli uomini di Gattuso, anche per l’espulsione ingenua rimediata da Kessié.

Allegri sceglie Cancelo e Douglas Costa che vincono i rispettivi ballottaggi con De Sciglio e Bernardeschi, per il resto Bentancur completa il terzetto di centrocampo con Pjanić e Matuidi. Gattuso rinuncia ad un Higuaín sempre più vicino all’addio: a guidare l’attacco rossonero è così Cutrone con Castillejo eÇalhanoğlu ai lati, invece conferme per Paquetá come mezzala sinistra con Calabria in difesa.

PRIMO TEMPO

La Juventus impone subito i propri ritmi alla partita, prendendo il predominio del campo e del possesso palla con il Milan in attesa nella propria metà campo. Il primo squillo bianconero è già al 4′, quando Cancelo e Douglas Costa combinano ed il brasiliano calcia con il mancino a giro fuori di un soffio. Gli uomini di Gattuso tengono bene il campo, ma faticano terribilmente a rendersi pericolosi una volta in possesso del pallone e, così, sono di nuovo i campioni d’Italia a sfiorare il vantaggio con Cancelo che penetra a destra, ma il suo diagonale si perde di poco a lato. Al 24′ la risposta dei rossoneri porta la firma di Castillejo che riceve al limite dell’area sugli sviluppi di un corner e calcia di poco sopra la traversa. Nel finale di tempo cresce ancora la Juventus con Ronaldo che si accende all’improvviso al 43′ e calcia in mezza rovesciata un cross di Douglas Costa, ma la sua girata si perde sopra la traversa con Donnarumma immobile. L’ultima occasione della prima frazione è, però, dei milanisti con Çalhanoğlu che viene smarcato in area da un fortunato rimpallo, ma sul suo diagonale Szczęsny è bravissimo e salva i suoi.

SECONDO TEMPO

Il Milan inizia in grande pressione la ripresa, riuscendo a mettere in difficoltà la Juventus fin da subito, infatti, al 48′ Cutrone viene smarcato da un rimpallo e colpisce la traversa con un mancino dall’interno dell’area di rigore. Gli uomini di Allegri hanno un quarto d’ora di difficoltà nel tornare a dominare il match come nel primo tempo, allora Ronaldo cerca il colpo personale con un destro, dopo aver saltato Calabria, che Donnarumma respinge a mani aperte. Nel momento in cui i rossoneri sembrano in controllo subiscono il gol: è il 61′ quando Pjanić gode di troppo spazio sui trenta metri e trova il suggerimento in profondità per Cristiano Ronaldo, lasciato colpevolmente tutto solo, che di testa da due passi buca un Donnarumma non perfetto con il gol che decide la Supercoppa Italiana. Gattuso si gioca anche la carta Higuaín, ma al 72′ Kessié interviene con il piede a martello su Emre Can e Banti, dopo aver visionato le immagini al VAR, estrae il cartellino rosso. Gli ultimi momenti sono soltanto di gestione per la Juventus che si aggiudica così l’ottava Supercoppa Italiana della propria storia, un trofeo che mancava dall’agosto 2015.

JUVENTUS-MILAN 1-0 – IL TABELLINO

Juventus (4-3-3): Szczęsny; João Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur (86′ Bernardeschi), Pjanić (65′ Emre Can), Matuidi; Douglas Costa (89′ Khedira), Dybala, Cristiano Ronaldo.
Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodríguez; Kessié, Bakayoko, Paquetá (71′ Borini); Castillejo (71′ Higuaín), Cutrone (79′ Conti), Çalhanoğlu.
Arbitro: Luca Banti
Ammoniti: Alex Sandro, Pjanić, Dybala (J); Calabria, Romagnoli, Rodríguez, Castillejo, Çalhanoğlu (M)
Espulsi: 74′ Kessié (M)
Reti: 61′ Cristiano Ronaldo (J)

[Immagine presa da twitter.com]