Roma-Napoli, il riassunto della partita

0

Nella semifinale di andata di Coppa Italia che ha visto scontrarsi Roma e Napoli ha prevalso la squadra capitolina con un gol all’ultimo respiro di Gervinho.
3-2 è il risultato finale con 2 gol di Gervinho, 1 di Strootman, Mertens e autogol di De Sanctis.

 

PRIMO TEMPO

Il primo tempo è iniziato con le due squadre subito all’attacco. Azioni su azioni che però fino al 10′ minuto non hanno dato preoccupazioni per i portieri delle rispettive squadre. Dal 10′ in poi inizia a giocare solo la Roma, con un tocco di prima di Totti per Gervinho che spacca la difesa avversaria dà il via al valzer dei gol della serata. Un tocco sotto dell’ivoriano perfetto. Poco prima della fine del primo tempo,invece, Strootman recupera palla al centrocampo, avanza e tira una bomba che si infila sotto il sette della porta di Curva Nord che fa esplodere l’Olimpico.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo è l’inverso del primo. Solo Napoli che 1 minuto dopo il 45′ segna un gol un po’ fortunoso con una mezza papera di De Sanctis ingannato dal tocco di Benatia. Possesso e azioni da gol per il Napoli che non riesce mai a trovare il pareggio fino a che entra Mertens in partita, si infila nella difesa romanista superando tutti e scaricando alle spalle di De Sanctis portando il punteggio in parità. Da lì si risveglia la Roma che aveva soprattutto cercato di mantenere il vantaggio e a 5 minuti dalla fine, Ljajic apre a Gervinho che con un destro micidiale supera Pepe Reina che non può nulla.

Partita bellissima, niente cali di tensione, nessun momento di noia. Speriamo di vedere un ritorno altrettanto spettacolare.