La Coppa Italia è della Lazio: Milinković Savić e Correa stendono l’Atalanta

0

È trionfo biancoceleste all’Olimpico: con due goal negli ultimi dieci minuti la Lazio si prende la Coppa Italia mentre l’Atalanta cade a un passo dal sogno.

È finale inedita all’Olimpico tra Atalanta e Lazio, la prima senza la Juve dopo cinque anni; Inzaghi e Gasperini non stravolgono ma confermano i soliti titolari, Milinković Savić recupera per la panchina e Castagne continua a essere preferito a Gosens.

PRIMO TEMPO

L’Atalanta parte al massimo, Gómez riesce a scappare sulla sinistra e prova il tiro ma non angola abbastanza e Strakosha neutralizza centrale; da qui in poi è una partita con tantissimo agonismo, poche azioni degne di nota e tensione alle stelle. Oltre a un colpo di testa alto di Acerbi, non succede nulla fino alla maxi occasione per l’Atalanta: da una punizione di Gómez, esce fuori un flipper in cui de Roon centra il palo, poi sempre l’Olandese e poi Zapata si schiantano sul muro della Lazio ma Banti e il VAR si perdono un tocco di mano palese di Bastos che salva la Lazio. Un cartellino giallo dietro l’altro contraddistingue la fine del tempo, ma Zapata ha ancora sul piede il goal del vantaggio, ma senza riuscire a centrare la porta.

SECONDO TEMPO

L’Atalanta comincia il secondo tempo proprio come il primo e una bella combinazione tra Castagne e Zapata porta il Belga al tiro ma Strakosha chiude ancora; nessuna delle due squadre riesce a sfondare, Inzaghi si gioca la carta Caicedo al posto di Immobile e poco dopo Correa arriva di fronte a Gollini ma un pazzesco recupero di Palomino salva Gasperini. A un quarto d’ora dalla fine, secondo legno per l’Atalanta dopo un numero ubriacante di Gómez sulla sinistra, tiro secco all’improvviso e incrocio esterno; la partita cambia a dodici dalla fine: Inzaghi butta dentro Milinković Savić al posto di Luis Alberto, tempo tre minuti e, su corner, il Serbo vola su Djimsiti, colpo di testa potente e Lazio in vantaggio proprio nel finale. Gli ultimi minuti l’Atalanta si rovescia in avanti e la Lazio si scatena negli spazi: prima Correa si fa stoppare con un altro capolavoro di Gollini ma il portiere neroblù non può nulla ancora su Correa che scappa nella prateria, lo salta e mette in porta il goal del trionfo.

La Lazio continua la sua tradizione in Coppa Italia, sempre in finale nelle ultime edizioni degli anni dispari e di nuovo sul gradino alto del podio dopo il mitologico derby del 2013; cocente delusione per l’Atalanta di Gasperini, seconda di stagione dopo Copenhagen, e ora si giocherà tutto nelle ultime due giornate nel tentativo di raggiungere la Champions League.

TABELLINO

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini – Masiello, Palomino, Djimsiti – Hateboer, de Roon (84′ Pašalić), Freuler, Castagne (84′ Gosens) – Gómez – Iličić, Zapata (83′ Barrow). Allenatore: Gasperini.
LAZIO (3-4-1-2): Strakosha – Luiz Felipe, Acerbi, Bastos (35′ Radu) – Marušić, Parolo, Leiva, Lulić – Luis Alberto (78′ Luis Alberto) – Correa, Immobile (66′ Caicedo). Allenatore: Inzaghi.
ARBITRO: Luca Banti di Livorno.
GOAL: 81′ Milinković Savić (L), 89′ Correa (L).
AMMONITI: 23′ Bastos (L), 36′ Masiello (A), 38′ Lulić (L), 40′ Zapata (A), 56′ Leiva (L), 78′ Freuler (A), 86′ Marušić (L).

[Foto da www.ansa.it]