Il Napoli elimina la Lazio! Insigne fa gol, poi succede di tutto

0

Il Napoli vince una partita incredibile: 1-0 alla Lazio fra rigore sbagliato, espulsioni e pali. Azzurri in semifinale di Coppa Italia.

Il Napoli si riscatta e fa fuori la squadra detentrice della Coppa Italia. Al San Paolo Lazio battuta 1-0, al termine di un’incredibile battaglia. Due minuti e la partita è già sbloccata: Zieliński serve Lorenzo Insigne sulla sinistra, dribbling a saltare Luiz Felipe e destro piazzato sul secondo palo. La reazione della Lazio è immediata, all’8’ sponda per Caicedo che conclude verso Ospina ma Hysaj contemporaneamente commette fallo: rigore netto. Dal dischetto va ovviamente Immobile, che però scivola al momento della battuta e calcia incredibilmente fuori. Mentre il Napoli protesta per un presunto tocco di mano di Acerbi (non c’è, ed è al limite dell’area) Hysaj travolge Immobile: secondo giallo sacrosanto, Napoli in dieci. Grosse proteste dei padroni di casa, ma la decisione dell’arbitro Massa è corretta. La superiorità numerica della Lazio dura però appena sei minuti: al 25’ Lucas Leiva interviene sul pallone, per l’arbitro è fallo su Zieliński e giallo per il brasiliano, che lo insulta come ha fatto Balotelli domenica in Brescia-Cagliari. Anche qui rosso senza discussioni, che invece ci sono sul fallo fischiato. Nella ripresa il Napoli prova a chiuderla, con un colpo di testa di Milik che Strakosha devia sul palo con affanno, ma a sette minuti dalla fine pareggia il conto dei legni Immobile con una gran conclusione sulla traversa. Subito dopo però altro palo, di Mário Rui con un tiro di destro che aveva lasciato Strakosha immobile. Di pali ne arrivano quattro, all’88’ schema da corner e botta di Lazzari deviata sul palo, poi segna Acerbi in fuorigioco millimetrico confermato anche dal VAR. Il Napoli regge fino al 95’ con grandissima sofferenza, è in semifinale di Coppa Italia con la vincente di Inter-Fiorentina.

[Immagine presa da twitter.com]