Il Cagliari stende il Chievo in trasferta, agli ottavi di finale sfida all’Atalanta

0

Nella partita sulla carta più equilibrata del quarto turno eliminatorio di Coppa Italia è stato il Cagliari ad avere la meglio sul Chievo. Match che è rimasto in bilico fino alla fine, dopo che al vantaggio iniziale di Cerri aveva risposto ancora nel primo tempo Léris. Nella ripresa è poi arrivato il gol decisivo di Pisacane che vale per i sardi gli ottavi di finale.

Di Carlo sceglie la coppia offensiva composta da Djordjević e Stępiński, il trequartista è Giaccherini con Léris in mediana insieme a Rigoni e Kiyine. Maran punta su Barella alle spalle di Cerri e Farias, in difesa Pajač è il terzino sinistro, mentre a centrocampo occasione per Cigarini in regia.

PRIMO TEMPO

L’inizio di partita è equilibrato, ma premia il Cagliari all’8′, quando Faragò gode di spazio e trova una grande imbucata per Alberto Cerri che, in spaccata da centro area, mette alle spalle di Šemper il gol del vantaggio. Il Chievo accusa abbastanza il gol subito a freddo e rischia anche di prendere il raddoppio su una buona iniziativa di Farias, ma Šemper è attento. Al 18′ i gialloblù trovano il primo affondo offensivo ed immediatamente il pareggio con Giaccherini che è bravo a liberarsi al limite dell’area e ad aprire per Mehdi Léris che controlla e poi calcia in diagonale, beffando Rafael. Gli uomini di Di Carlo acquisiscono fiducia dopo la rete e prima si rendono pericolosi con un colpo di testa di Stępiński alto, poi Léris mette in mezzo un pallone perfetto per l’inserimento di Kiyine a centro area, ma il centrocampista calcia fuori di un soffio. Nel finale del tempo tornano a crescere i sardi con Farias e Pajač che arrivano al tiro, ma Šemper è bravo e risponde presente in entrambe le situazioni.

SECONDO TEMPO

L’inizio di ripresa vede di nuovo il Cagliari in proiezioni offensiva e serve di nuovo un ottimo intervento di Šemper su una punizione da venti metri di Cigarini. Il Chievo agisce maggiormente in contropiede e quello del 56′ è ottimo, con Giaccherini che smarca in posizione centrale Djordjević, ma il centravanti calcia direttamente a lato. Gli uomini di Maran sono comunque più pericolosi nel complesso e controllano di più il pallone. Poco dopo l’ora di gioco in un minuto arriva una doppia occasione per i sardi: prima Faragò crossa in mezzo per Farias, deviazione in spaccata e grande intervento di Šemper che manda in corner; sul calcio d’angolo successivo è Dessena a colpire dall’interno dell’area piccola, ma mandando fuori di poco. Il gol è nell’aria ed arriva al 68′, quando João Pedro prolunga di testa su un primo palo e Fabio Pisacane è prontissimo a mettere in rete da due passi il nuovo vantaggio. I padroni di casa si trovano, così, di nuovo costretti a rincorrere e due minuti dopo sfiorano immediatamente il pari con Cacciatore che manda alto da ottima posizione un bell’assist di Giaccherini. Sull’altro del campo il protagonista è ancora Šemper che nega con l’ennesimo ottimo intervento la doppietta personale a Cerri. L’ultimo brivido portato dai giocatori di Di Carlo arriva all’83’ con Depaoli che colpisce di testa, ma Rafael è bravo e devia. Il Cagliari si qualifica così agli ottavi di finale di Coppa Italia, dove affronterà l’Atalanta.

IL TABELLINO

Chievo (4-3-1-2): Šemper; Tanasijević (55′ Depaoli), Cesar, Rossettini, Cacciatore; Léris, N. Rigoni (55′ Burruchaga), Kiyine; Giaccherini; Djordjević (72′ Grubac), Stępiński.
Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane (86′ Srna), Andreolli, Romagna, Pajač (78′ Padoin); Faragò, Cigarini, Dessena; Barella; Cerri, Farias (66’João Pedro).
Arbitro: Luigi Nasca
Ammoniti: N. Rigoni, Rossettini, Cesar (Ch); Farias (Ca)
Reti: 18′ Léris (Ch); 8′ Cerri, 68′ Pisacane (Ca)

[Immagine presa da twitter.com]