Coppa Italia, il nuovo regolamento per le prossime tre stagioni

0

La Coppa Italia cambia volto dalla prossima stagione, con una netta riduzione del numero di squadre (vedi articolo). Oggi la Lega Serie A ha pubblicato il nuovo regolamento, valido fino al 2023-2024.

COPPA ITALIA – LE SOCIETÀ PARTECIPANTI

– venti squadre di Serie A

– venti squadre di Serie B

– quattro squadre di Serie C indicate dalla Lega Pro

IL TABELLONE DI INGRESSO

– otto società entrano nel turno preliminare

– ventotto società entrano a partire dai trentaduesimi

– otto società (teste di serie) entrano a partire dagli ottavi di finale

LA FORMAZIONE DEL TABELLONE

– posizione nel tabellone da 1 a 8: le prime otto società del ranking, definite teste di serie. La posizione numero 1 è assegnata alla vincitrice della Coppa Italia della stagione precedente (per il 2021-2022 la Juventus), la posizione numero 2 alla vincitrice dell’ultima Serie A (per il 2021-2022 l’Inter). Qualora queste squadre coincidano, la posizione numero 2 va alla seconda classificata dell’ultima Serie A. Le teste di serie sono le prime sette del precedente campionato più la vincitrice della Coppa Italia o, se già facente parte del primo elenco, l’ottava classificata.

– da 9 a 24: le rimanenti dodici società di Serie A, le tre retrocesse della precedente stagione e la perdente dei play-off dell’ultima Serie B, in ordine di posizione. I quattro club non di Serie A avranno le posizioni dalla 21 alla 24.

– da 25 a 36: le restanti società confermate in Serie B, in ordine di posizione, che giocheranno in trasferta i trentaduesimi di finale.

– posizioni 37, 38, 39 e 40: le quattro promosse dalla precedente Serie C, che entrano nel turno preliminare e giocano in casa.

– posizioni 41, 42, 43 e 44: le quattro società di Serie C (le tre seconde e la vincitrice della Coppa Italia di Serie C, o in alternativa le meglio classificate fra chi ha giocato il secondo turno della fase play-off nazionale).

COPPA ITALIA – I TURNI

– turno preliminare

– trentaduesimi di finale

– sedicesimi di finale

– ottavi di finale

– quarti di finale

– semifinali

– finale (indicativamente allo Stadio Olimpico di Roma)

Tutte le partite si giocano in gara unica in casa della società con la posizione più bassa nel tabellone, fatta eccezione per le semifinali che si giocano andata e ritorno (ritorno in casa per la meglio piazzata). In caso di coabitazione del campo, manterrà la priorità la squadra detentrice della Coppa Italia o, in alternativa, quella col numero più basso nel tabellone. In caso di parità al 90′ si giocano tempi supplementari ed eventuali rigori.

ALTRE INFORMAZIONI

Sono previste cinque sostituzioni in un massimo di tre interruzioni, oltre all’intervallo fra i due tempi. In caso di tempi supplementari sarà consentita una quarta interruzione e una ulteriore (sesta) sostituzione. Le ammonizioni pregresse saranno estinte dopo i sedicesimi di finale. Il VAR è previsto a partire dai trentaduesimi di finale, la goal-line technology a partire dagli ottavi di finale. Il calendario sarà oggetto di successiva comunicazione.

COPPA ITALIA – IL TABELLONE

Clicca qui per vedere come è strutturato il tabellone del torneo. Il regolamento è in vigore per le stagioni 2021-2022, 2022-2023 e 2023-2024.