Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Nell’ultima giornata del quarto turno è la nebbia la protagonista assoluta: a Modena il Carpi fatica ma supera il Vicenza, a Reggio Emilia il Cagliari piazza il colpaccio e fa fuori il Sassuolo.

 

Carpi – Vicenza 2-1
46′ Matos (C), 60′ rig. Borriello (C), 74′ Gatto (V).

A Modena, Carpi e Vicenza si sfidano in un clima surreale, con una nebbia fittissima che rende quasi invisibili campo e giocatori. Inoltre il match non è dei più scoppiettanti e, a parte una conclusione acrobatica di Marrone fuori di poco, il primo tempo offre poco altro. Ma passa un minuto della ripresa e il Carpi la sblocca: cross teso di Letizia e Matos, il più piccolo di tutti, svetta di testa e batte Marcone. Al quarto d’ora la squadra di Castori sembra chiudere i conti: Sampirisi stende Borriello lanciato a rete, si becca il rosso diretto e lo stesso Borriello fa due a zero dal dischetto. Ma il Carpi ama complicarsi la vita e Marrone decide di regalare un rigore al Vicenza con un ingenuo intervento a braccia larghe su un cross innocuo di Pettinari: Gatto dagli undici metri prima sbaglia ma poi è bravo a ribadire sulla respinta di Brkic. Il Vicenza ora comincia a crederci un po’ di più ma l’inferiorità numerica e la stanchezza si fanno sentire, anzi è il Carpi ad avere l’ultima occasione del match con una bellissima azione chiusa da Lasagna ma Marcone fa un intervento super e devia in corner. Finisce dunque due a uno per il Carpi e gli Emiliani andranno a Firenze a giocarsi gli Ottavi di finale contro la Fiorentina di Paulo Sousa.

Sassuolo – Cagliari 0-1
35′ Sau (C).

Esattamente come a Modena, anche a Reggio Emilia si corre in mezzo alla nebbia, e Sassuolo e Cagliari si giocano l’ultimo posto disponibile agli ottavi. Il Cagliari parte subito meglio e ha due buone occasioni con Tello e con Cerri, poi è con Farias che arriva la vera palla goal: tunnel su Pellegrini che lo mette davanti a Pegolo, ma come sempre il Brasiliano difetta di killer instinct e spara un destraccio in curva. Ma passano due minuti e il Cagliari piazza l’affondo vincente grazie a Sau, pescato perfettamente da un tocco di Cerri: Pattolino aspetta fino all’ultimo Pegolo e lo beffa sull’uscita portando avanti i rossoblù. A fine primo tempo il Cagliari avrebbe anche la palla del raddoppio, ma il Cerri assist-man convince molto più del Cerri bomber. Nella ripresa Rastelli arretra il baricentro della squadra, anche perché il Sassuolo si gioca tutto, ma nei quarantacinque minuti finali gli uomini di Di Francesco conquistano solo metri senza mai piazzare la giocata decisiva, e si avvicinano in zona goal solo con un tiro-cross di Berardi e con una conclusione di Defrel respinta da Cragno. Dopo l’Alessandria, è il Cagliari a piazzare l’altro upset e a guadagnare una bella gita a San Siro, dove tra due settimane affronterà l’Inter di Mancini.

[Foto da www.legaseriea.it]