Superlega, JP Morgan si slega: sbagliata la valutazione

0

La Superlega è nata e morta in quarantotto ore, anche se c’è chi (soprattutto Florentino Pérez) prova a tenerla in vita. Nel frattempo però JP Morgan, che avrebbe dovuto garantire un finanziamento di tre milioni di dollari, si sfila.

La Superlega perde un altro pezzo, l’ennesimo. Salta anche JP Morgan, la principale banca mondiale, che avrebbe dovuto tenere in vita il progetto ormai naufragato con un pesante finanziamento. Un portavoce della multinazionale americana, parlando al New York Times, annuncia: “Abbiamo chiaramente sbagliato la valutazione di come questo accordo sarebbe stato visto dalla comunità calcistica e di come avrebbe impattato su di loro in futuro. Impareremo da questo errore”. Ennesima dimostrazione di come, in maniera incredibile, sulla Superlega si siano sbagliate tempistiche e modalità.

[Immagine presa da thesuperleague.com]