Qualificazioni Europei, Mondiali e Nations League, diritti TV a Mediaset

0

Arrivano novità legate al mondo dei diritti TV: Mediaset ha annunciato quest’oggi di aver raggiunto un accordo per trasmettere la maggior parte delle gare delle nazionali del prossimo quadriennio, Italia esclusa.

Dopo l’esperimento positivo dei Mondiali, che hanno dato un grosso ritorno pubblicitario e ascolti alti come da tradizione, Mediaset ci riprova con il calcio in chiaro: l’amministratore delegato Pier Silvio Berlusconi, nella presentazione dei palinsesti delle tre reti generaliste per la stagione 2018-2019, ha annunciato l’accordo quadriennale con l’UEFA per trasmettere le partite di qualificazione agli Europei del 2020, ai Mondiali del 2022 e alla nuova Nations League del 2019 (inizierà a settembre) e del 2021, sempre sulle stesse reti che in questi giorni stanno mandando in onda le gare dalla Russia. Dall’accordo sono escluse le sfide dell’Italia, per le quali è già in vigore un contratto in esclusiva con la Rai (vedi articolo). Sul fronte della Serie A, dopo l’assegnazione dei tre nuovi pacchetti a Sky e Perform Group (vedi articolo), sono in corso delle trattative per arrivare a un’ulteriore intesa che eviti ai tifosi di dover sottoscrivere il doppio abbonamento per seguire i prossimi tre campionati.