Premier League, 2ª giornata: il Liverpool risponde al Manchester City

0

Il Liverpool chiude la seconda giornata di Premier League vincendo in casa dell’ex Roy Hodgson: 0-2 al Crystal Palace e punteggio pieno assieme ad altre cinque squadra, fra cui il Manchester City campione in carica e il Chelsea di Maurizio Sarri.

Il Liverpool fa sul serio. Dopo il gran debutto di otto giorni fa i Reds non fanno sconti al Crystal Palace, battuto con un gol sul finire di entrambi i tempi. Quasi all’intervallo l’ex Sakho commette fallo su Mohamed Salah, dal dischetto trasforma James Milner e si va al riposo sullo 0-1, rifinito nel recupero della ripresa da una corsa in solitaria di Sadio Mané che aggira il portiere e mette dentro a porta vuota. Già lanciata quindi la volata per il titolo in Premier League al Manchester City, esagerato nel farne sei all’Huddersfield con tripletta di Sergio Agüero (vedi articolo). Il big match di giornata se lo aggiudica il Chelsea, con Maurizio Sarri ancora a punteggio pieno: la connessione spagnola Marcos Alonso-Pedro vale l’1-0 sull’Arsenal, colpito anche da un altro iberico come Álvaro Morata in contropiede solitario, i Gunners si divorano una serie infinita di occasioni ma riescono lo stesso a rimettere la partita in parità con Mkhitaryan e Iwobi nel giro di quattro minuti, finché dalla panchina non entra Hazard che a dieci minuti dalla fine determina subito con l’assist per il 3-2 di Marcos Alonso. Un bel sinistro di Lucas Moura sblocca la situazione per il Tottenham, ancora in “esilio forzato” a Wembley perché i lavori del nuovo stadio si stanno prolungando, il Fulham pareggia il derby con Mitrović ma poi soccombe con un’altra grande punizione di Trippier (come ai Mondiali) e il primo gol in carriera ad agosto di Harry Kane, un piazzato sul palo lontano a fissare il 3-1.

Cade il Manchester United contro il Brighton e su José Mourinho arrivano già i primi processi, soprattutto difensivi. Murray dà il vantaggio con un tocco d’esterno su cross da sinistra e due minuti dopo Duffy raddoppia a seguito di un corner più volte rimbalzato in area, da situazione d’angolo Lukaku accorcia le distanze di testa ma Bailly conferma tutte le sue difficoltà commettendo fallo da rigore trasformato da Groß, e dal dischetto arriva pure il definitivo 3-2 di Paul Pogba ma quando ormai è già scaduto il recupero e non c’è più tempo per pareggiare. Fa ancora peggio il West Ham, nuovamente battuto stavolta in casa dal Bournemouth che rimonta da 1-0 a 1-2, vincono invece Leicester City (2-0 sul Wolverhampton, apre un autogol assurdo di Doherty) ed Everton (2-1 sul Southampton, ancora a segno Richarlison rinato ritrovando il suo ex manager Marco Silva). Complici le fatiche di Europa League e i supplementari di tre giorni prima il Burnley si fa superare per 1-3 in casa dal Watford, 0-0 fra Cardiff City e Newcastle United ma nell’ultimo minuto di recupero Kenedy si fa parare un rigore impedendo agli ospiti di prendersi i tre punti.

RISULTATI

Cardiff City – Newcastle United 0-0
Everton – Southampton 2-1 15′ Walcott, 31′ Richarlison, 54′ Ings (S)
Leicester City – Wolverhampton 2-0 29′ aut. Doherty, 45′ Maddison
Tottenham – Fulham 3-1 43′ Lucas Moura, 52′ Mitrović (F), 74′ Trippier, 77′ Kane
West Ham – Bournemouth 1-2 33′ rig. Arnautović (W), 60′ C. Wilson, 66′ S. Cook
Chelsea – Arsenal 3-2 9′ Pedro, 20′ Morata, 37′ Mkhitaryan (A), 41′ Iwobi (A), 81′ Marcos Alonso
Burnley – Watford 1-3 3′ A. Gray, 6′ Tarkowski (B), 48′ Deeney, 51′ W. Hughes
Manchester City – Huddersfield 6-1 25′, 35′, 75′ Agüero, 31′ Gabriel Jesus, 43′ Stanković (H), 48′ D. Silva, 84′ aut. Kongolo
Brighton – Manchester United 3-2 25′ Murray, 27′ Duffy, 34′ Lukaku (M), 44′ rig. Groß, 95′ rig. Pogba (M)
Crystal Palace – Liverpool 0-2 45′ rig. Milner, 93′ Mané

CLASSIFICA

Manchester City 6
Liverpool 6
Chelsea 6
Watford 6
Tottenham 6
Bournemouth 6
Everton 4
Leicester City 3
Manchester United 3
Crystal Palace 3
Brighton 3
Newcastle United 1
Southampton 1
Wolverhampton 1
Burnley 1
Cardiff City 1
Arsenal 0
Fulham 0
West Ham 0
Huddersfield 0

PROSSIMO TURNO

Wolverhampton – Manchester City sabato 25 agosto ore 13.30
Arsenal – West Ham sabato 25 agosto ore 16
Bournemouth – Everton sabato 25 agosto ore 16
Huddersfield – Cardiff City sabato 25 agosto ore 16
Southampton – Leicester City sabato 25 agosto ore 16
Liverpool – Brighton sabato 25 agosto ore 18.30
Watford – Crystal Palace domenica 26 agosto ore 14.30
Fulham – Burnley domenica 26 agosto ore 17
Newcastle United – Chelsea domenica 26 agosto ore 17
Manchester United – Tottenham lunedì 27 agosto ore 21

[Immagine presa da premierleague.com]