Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Per la terza volta nelle ultime tre giornate cambia la capolista in Premier League, dopo il Manchester City e l’Arsenal stavolta è il turno del Chelsea ma a fare notizia è soprattutto la magnifica prestazione del Liverpool nel big match di Anfield.

 

Primo minuto: segna Škrtel su punizione di Gerrard. Decimo minuto: ancora Škrtel di testa da corner fa doppietta. Sedicesimo minuto: tap-in di Sterling su cross basso di Suárez. Ventesimo minuto: assist geniale di Coutinho per Sturridge e in neanche metà tempo è già poker. Un inizio incredibile, un qualcosa di mai visto nella storia recente del calcio inglese, un dominio fenomenale del Liverpool sull’Arsenal, alla seconda goleada stagionale dopo il 6-3 a casa Manchester City. Ai Gunners sarebbe potuta andare pure peggio per il palo colpito da Suárez con uno strepitoso tiro al volo da fuori area sul 2-0, per tutta la durata dell’incontro c’è una sola squadra in campo e nella ripresa Sterling fa cinquina e doppietta sfruttando la non difesa degli ospiti con uno spazio infinito in contropiede e due tentativi per colpire, il rigore di Arteta non cambia la storia di un incontro leggendario, finisce 5-1. Complice lo 0-0 del Manchester City a Norwich (una traversa di Negredo la migliore chance per i Citizens a secco per la seconda giornata di fila) è il Chelsea a comandare la classifica dopo questo weekend, tutto facile nel 3-0 al Newcastle grazie soprattutto al mostruoso Eden Hazard, autore della sua prima tripletta in maglia Blues e sempre più determinante per Mourinho, favolosa l’azione del secondo gol con assist di tacco da parte di Samuel Eto’o mentre il pallone glielo “regala” Yanga-Mbiwa con un fallo da rigore senza senso sull’ex interista. Succede di tutto a Old Trafford, il Fulham si presenta a Manchester senza attaccanti ma passa lo stesso con Sidwell, dimenticato dalla difesa dei Red Devils; lo United preme per tutta la partita rischiando qualche volta in contropiede e a meno di un quarto d’ora dal termine la ribalta con van Persie, su altro assist di Mata, e un piazzato di Carrick, sembrerebbe fatta se non fosse che la difesa (Vidic, dopo aver annunciato l’addio a fine stagione, ha giocato una gara orribile) smette di giocare un minuto prima della fine del recupero, ne approfitta Richardson il cui tiro è respinto da De Gea, c’è però Bent che di testa ribadisce dentro dando l’ennesimo risultato negativo a Moyes, sempre più lontano dalle zone europee. La sfida con vista sull’Europa League tra Tottenham ed Everton va agli Spurs, l’unico gol lo fa Adebayor su gran punizione battuta da Walker ma nel finale manca un netto rigore ai Toffees per fallo di Capoue su Coleman. Dopo una settimana di grande tensione per via dell’esonero di Laudrup lo Swansea si riprende alla grande travolgendo 3-0 il Cardiff City nel derby gallese, Routledge, Dyer e Bony regalano a Garry Monk il primo successo da manager. Bel pari maturato tutto nel primo tempo tra Southampton e Stoke (2-2), in coda la terza espulsione di Wes Brown in campionato spiana la strada al successo dell’Hull City sul campo del Sunderland, 0-2 nel quale c’è da segnalare il primo gol con la maglia dei Tigers di Jelavic, prelevato a gennaio dall’Everton, stesso risultato per il West Ham al Villa Park con doppietta di Kevin Nolan, il primo di tacco e il secondo regalato da Delph. Chiusura dedicata alle tre reti su quattro di nuovi acquisti nel match fra Crystal Palace e West Bromwich, a sbloccarla è Tom Ince (figlio del leggendario Paul, all’Inter nel biennio 96-98) con un bel tocco sotto, il raddoppio è dell’ex Celtic Joe Ledley e il 2-1 di Thievy Bifoum, l’unico “vecchio” a segnare a Selhurst Park è Chamakh su rigore. Si riparte subito, martedì e mercoledì nuovo turno infrasettimanale, all’Emirates si gioca Arsenal-Manchester United.

RISULTATI
Liverpool – Arsenal 5-1 1′, 10′ Škrtel, 16′, 52′ Sterling, 20′ Sturridge, 69′ rig. Arteta (A)
Aston Villa – West Ham 0-2 46′, 48′ Nolan
Chelsea – Newcastle United 3-0 27′, 34′, 63′ rig. Hazard
Crystal Palace – West Bromwich 3-1 15′ Ince, 27′ Ledley, 46′ Bifouma (W), 69′ rig. Chamakh
Norwich – Manchester City 0-0
Southampton – Stoke City 2-2 6′ Lambert, 38′ Odemwingie (ST), 41′ S. Davis, 44′ Crouch (ST)
Sunderland – Hull City 0-2 16′ Long, 62′ Jelavic
Swansea – Cardiff City 3-0 47′ Routledge, 79′ Dyer, 85′ Bony
Tottenham – Everton 1-0 65′ Adebayor
Manchester United – Fulham 2-2 19′ Sidwell (F), 78′ van Persie, 80′ Carrick, 94′ Bent (F)

CLASSIFICA
Chelsea 56
Arsenal 55
Manchester City 54
Liverpool 50
Tottenham 47
Everton 45
Manchester United 41
Newcastle United 37
Southampton 36
Swansea 27
Hull City 27
Aston Villa 27
Stoke City 26
Crystal Palace 26
West Ham 25
Norwich 25
Sunderland 24
West Bromwich 23
Cardiff City 21
Fulham 20

[Immagine presa da liverpool-fans-gr.blogspot.com]