Premier League, 23ª giornata: stop Arsenal, City leader. Il Liverpool domina il derby

0

Turno infrasettimanale di fondamentale importanza in Premier League perché coincide con un passaggio di consegne in testa alla classifica: l’Arsenal, fermato sul 2-2 a Southampton, lascia spazio al sempre più devastante Manchester City.

 

All’andata il Manchester City aveva vinto 6-0 facendo iniziare la discesa libera di Villas-Boas verso l’esonero, diventato realtà dopo un altra goleada subita contro il Liverpool, stavolta a White Hart Lane gli Spurs subiscono un’altra lezione di calcio, 1-5 come il 28 agosto 2011: ad aprire le marcature ci pensa Agüero (uscito nel corso del primo tempo per un infortunio muscolare) in diagonale dopo aver preso il palo nei primi minuti, a inizio ripresa il Tottenham crolla definitivamente quando viene dato rigore per fallo di Rose (espulso) su Džeko nonostante il difensore inglese avesse preso il pallone, dal dischetto realizza Yaya Touré e poco dopo il bosniaco fa tris ribadendo in rete un tiro di Silva finito sul palo, il gol di Capoue (obiettivo di mercato del Napoli) è una magrissima consolazione perché nel finale i Citizens dilagano con il primo sigillo in Premier League di Stevan Jovetic (destro piazzato leggermente deviato da un difensore) e Kompany. Con questo successo gli uomini di Pellegrini superano l’Arsenal, fermato martedì sul 2-2 dal Southampton, avanti all’intervallo con un’incornata di Fonte (il difensore con cui ha litigato Osvaldo) prima di essere rimontato in quattro minuti tra il 48′ e il 52′ da una girata acrobatica di Giroud su cross di Sagna e da un sinistro sporco di Cazorla, subito pareggiato da Lallana pochi secondi più tardi. Non va oltre il pari anche il Chelsea di José Mourinho, lo 0-0 nel derby contro il West Ham degli italiani Borriello e Nocerino (il secondo subentrato nella ripresa) è clamoroso per via dei ben trentotto tentativi da parte dei Blues, con il portiere ospite Adrián decisivo nel deviare sulla traversa in avvio un destro di Oscar e soprattutto nel finale su Demba Ba (con l’aiuto del palo) e Lampard (al 97′ dopo un controverso episodio con Eto’o che aveva messo in rete a gioco apparentemente fermo). Strepitosa partita del Liverpool nel derby contro l’Everton, i Reds dominano l’incontro e vincono 4-0, match sbloccato da Gerrard e chiuso già nel primo tempo da una doppietta di Sturridge (favoloso il secondo con un pallonetto sull’uscita di Howard) e dall’infortunio di Lukaku, nella ripresa c’è tempo per l’immancabile marcatura del capocannoniere Luis Suárez, partito nella circostanza dalla propria metà campo, e per un orribile rigore mandato altissimo da Sturridge, a un passo dalla tripletta. Il debutto di Juan Manuel Mata con la maglia del Manchester United, pochi giorni dopo il suo acquisto, coincide con una vittoria importante ai danni del Cardiff City allenato dall’ex leggenda dei Red Devils Ole Gunnar Solskjær, il rientrante Robin van Persie va subito in gol ribadendo in rete un pallone salvato prima dalla traversa e poi dal portiere mentre il ritrovato Ashley Young fissa il 2-0 finale con un bel destro dal limite dell’area. 0-0 del Newcastle orfano di Yohan Cabaye (passato al PSG per circa trenta milioni di euro) sul campo del Norwich nella gara dei legni, per i padroni di casa Hooper prende la traversa mentre per gli ospiti Rémy colpisce sia il palo sia la traversa prima di essere espulso a dieci dalla fine per reciproche scorrettezze con Bradley Johnson, il francese salterà così il derby col Sunderland, vittorioso 1-0 sullo Stoke grazie ancora ad Adam Johnson. In coda torna a vincere lo Swansea in campionato dopo quasi due mesi liquidando il Fulham per 2-0, secondo successo di fila per il Crystal Palace (1-0 sull’Hull City alla quarta sconfitta consecutiva e col portiere McGregor espulso per un calcio a O’Keefe), clamoroso e spettacolare infine il 4-3 tra Aston Villa e West Bromwich con gli ospiti avanti 0-2 dopo neanche dieci minuti (spettacolare il sinistro da venticinque metri di Brunt) e immediatamente rimontati da Weimann, Bacuna (gol comico) e Delph (siluro all’angolino), all’intervallo è 3-3 per via del pari di Mulumbu, nella ripresa Benteke dal dischetto dà la vittoria ai Villans. Lunedì match decisivo per il campionato: all’Etihad è di scena Manchester City-Chelsea.

RISULTATI
Manchester United – Cardiff City 2-0 6′ van Persie, 59′ Young
Norwich – Newcastle United 0-0
Southampton – Arsenal 2-2 21′ Fonte, 48′ Giroud (A), 52′ Cazorla (A), 54′ Lallana
Swansea – Fulham 2-0 61′ Shelvey, 75′ Chico
Crystal Palace – Hull City 1-0 16′ Puncheon
Liverpool – Everton 4-0 21′ Gerrard, 33′, 35′ Sturridge, 50′ Suárez
Aston Villa – West Bromwich 4-3 4′ Brunt (W), 9′ aut. Delph (W), 12′ Weimann, 24′ Bacuna, 37′ Delph, 43′ Mulumbu (W), 64′ rig. Benteke
Chelsea – West Ham 0-0
Sunderland – Stoke City 1-0 17′ Ad. Johnson
Tottenham – Manchester City 1-5 15′ Agüero, 51′ rig. Y. Touré, 53′ Džeko, 59′ Capoue (T), 78′ Jovetic, 89′ Kompany

CLASSIFICA
Manchester City 53
Arsenal 52
Chelsea 50
Liverpool 46
Tottenham 43
Everton 42
Manchester United 40
Newcastle United 37
Southampton 32
Aston Villa 27
Swansea 24
Norwich 24
Hull City 23
Crystal Palace 23
West Bromwich 22
Stoke City 22
Sunderland 21
West Ham 19
Fulham 19
Cardiff City 18

[Immagine presa da sportal.com.au]