Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Tantissimi temi da affrontare nell’ultima giornata del campionato inglese: il Leicester City è ancora una volta solo in testa alla classifica, a causa della sconfitta dell’Arsenal e del pareggio del Manchester City, con un assurdo finale il Liverpool vince 4-5 in casa del Norwich mentre Francesco Guidolin debutta con tre punti allo Swansea.

 

Il Leicester City scappa via. La squadra di Claudio Ranieri ritrova la vittoria in casa che mancava dal 14 dicembre e fugge a +3 sulle seconde in classifica, sfruttando il brutto weekend delle inseguitrici. Le Foxes non hanno avuto grossi problemi a battere lo Stoke City, un 3-0 nel quale la difficoltà è stata soltanto sbloccare il risultato, obiettivo raggiunto quasi all’intervallo con un tiro di Drinkwater deviato, poi è tornato a segnare Vardy chiudendo un digiuno di ben dieci ore e nel finale ha chiuso il risultato Ulloa dopo una splendida giocata di Mahrez in dribbling. L’Arsenal poteva tenere il passo ma ancora una volta ha fallito l’esame di maturità, i Gunners infatti si sono fatti sorprendere in casa dal Chelsea, con Mertesacker espulso al 18′ per fallo su Diego Costa lanciato a rete e la decisione discutibile da parte di Wenger di sostituire Giroud per Gabriel Paulista, avvenuta peraltro un attimo prima del vantaggio Blues proprio con Diego Costa, bravo ad anticipare Koscielny sul primo palo su un cross dalla destra. È invece Sergio Agüero a salvare il Manchester City, assieme a Joe Hart che para quasi tutto: i campioni in carica vanno sotto a Upton Park dopo nemmeno un minuto per il gol di Enner Valencia ma El Kun pareggia dal dischetto al 9′, poi ancora l’ecuadoriano riporta avanti il West Ham sugli sviluppi di una rimessa laterale con grave dormita da parte di Otamendi, finché Pellegrini non butta nella mischia il giovane Iheanacho che, a nove minuti dal termine, provoca l’azione del 2-2 con un inserimento in area finalizzato ancora da Agüero, anche se all’ultimo istante Kouyaté potrebbe far vincere gli Hammers con un colpo di testa sulla traversa. La partita dell’anno non ha riguardato la lotta per il titolo bensì Norwich City e Liverpool: a Carrow Road è successa qualsiasi cosa, con i Reds che aprono il tabellino con Firmino ma poi si fanno travolgere dai Canaries, in gol con Mbokani di tacco, il nuovo acquisto ex Everton Naismith e un rigore di Hoolahan causato in maniera sciocca da Alberto Moreno che porta il risultato sul 3-1 al 54′; da questo momento parte la riscossa ospite, con Henderson che accorcia subito e Firmino che fa doppietta, a un quarto d’ora dalla fine uno sciagurato retropassaggio di Martin manda in porta Milner che non sbaglia e firma il 3-4, ma è il recupero che rende questo match leggendario, perché Bassong al 92′ trova di sinistro la traiettoria giusta per superare Mignolet e illudere Alex Neil, finché al 95′ in mischia Adam Lallana di sinistro mette definitivamente la parola fine sulla gara e fa impazzire di gioia Jürgen Klopp, al quale nell’esultanza Benteke rompe involontariamente gli occhiali. Oltre al Match of the season forse questa giornata ha dato anche il Goal of the season, ossia la prodezza con cui Dele Alli ha capovolto il risultato per il Tottenham quarto in classifica con un gran controllo al limite, sombrero su Jedinak e sensazionale destro al volo che ha freddato Hennessey portando gli Spurs sull’1-2, dopo il vantaggio del Crystal Palace su autogol di Vertonghen, il pari di Kane di testa e una doppia traversa colpita dai padroni di casa poco prima della magia del giovane inglese, non l’ultimo gol del pomeriggio perché nel recupero Chadli ha fissato il punteggio sull’1-3. Grande prima volta in panchina per Francesco Guidolin allo Swansea, col manager italiano che passa 1-2 sul campo dell’Everton con un rigore di Sigurðsson e il ritrovato André Ayew, va invece molto peggio a Louis van Gaal che ripiomba nel baratro e a rischio esonero perché il suo Manchester United si fa superare in casa dal Southampton nei minuti finali con un colpo di testa del nuovo acquisto Charlie Austin, al debutto e a segno col secondo pallone toccato in maglia Saints. Pareggi per 0-0 in West Bromwich-Aston Villa e 1-1 in Sunderland-Bournemouth, il primo gol nel 2016 di Ighalo aiuta il Watford a battere 2-1 il Newcastle United. Nel prossimo weekend niente campionato, si gioca il quarto turno di FA Cup.

RISULTATI

Norwich City – Liverpool 4-5 18′, 63′ Firmino (L), 29′ Mbokani, 41′ Naismith, 54′ rig. Hoolahan, 55′ Henderson (L), 75′ Milner (L), 92′ Bassong, 95′ Lallana (L)
Crystal Palace – Tottenham 1-2 30′ aut. Vertonghen (C), 63′ Kane, 84′ Alli, 95′ Chadli
Leicester City – Stoke City 3-0 42′ Drinkwater, 66′ Vardy, 87′ Ulloa
Manchester United – Southampton 0-1 87′ Austin
Sunderland – Bournemouth 1-1 13′ Afobe (B), 45′ +1′ van Aanholt
Watford – Newcastle United 2-1 46′ Ighalo, 58′ Cathcart, 71′ Lascelles (N)
West Bromwich – Aston Villa 0-0
West Ham – Manchester City 2-2 1′, 56′ E. Valencia, 9′ rig., 81′ Agüero
Everton – Swansea 1-2 17′ rig. Sigurðsson, 26′ aut. Cork (E), 34′ A. Ayew
Arsenal – Chelsea 0-1 23′ Diego Costa

CLASSIFICA

Leicester City 47
Manchester City 44
Arsenal 44
Tottenham 42
Manchester United 37
West Ham 36
Liverpool 34
Southampton 33
Stoke City 33
Watford 32
Crystal Palace 31
Everton 29
Chelsea 28
West Bromwich 28
Swansea 25
Bournemouth 25
Norwich City 23
Newcastle United 21
Sunderland 19
Aston Villa 13

PROSSIMO TURNO

Arsenal – Southampton martedì 2 febbraio ore 20.45
Leicester City – Liverpool martedì 2 febbraio ore 20.45
Norwich City – Tottenham martedì 2 febbraio ore 20.45
Sunderland – Manchester City martedì 2 febbraio ore 20.45
West Ham – Aston Villa martedì 2 febbraio ore 20.45
Crystal Palace – Bournemouth martedì 2 febbraio ore 21
Manchester United – Stoke City martedì 2 febbraio ore 21
West Bromwich – Swansea martedì 2 febbraio ore 21
Everton – Newcastle United mercoledì 3 febbraio ore 20.45
Watford – Chelsea mercoledì 3 febbraio ore 20.45

[Immagine presa da liverpoolecho.co.uk]