Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

La Premier League di quest'anno continua a essere la più avvincente della storia, ogni settimana accade qualche colpo di scena con risultati incredibili e partite memorabili: questo weekend è stato ancora una volta il Manchester City a farla da padrone, rifilando un'altra goleada casalinga addirittura all'Arsenal.

 

Un 6-3 clamoroso, una partita magnifica, uno spettacolo straordinario. Manchester City-Arsenal è stato un fantastico spot per il calcio inglese e di fatto ha riaperto i giochi per il campionato: già dal gol di Agüero, superlativa girata al volo su calcio d'angolo, si capiva che sarebbe stato un match indimenticabile, il pari di Walcott non è servito a far tornare i Gunners in partita perché Negredo, dopo aver fallito una facile occasione, ha riportato avanti gli uomini di Pellegrini prima dell'intervallo girando in rete un cross di Zabaleta. Nella ripresa piovono i gol: Fernandinho fa doppietta così come Walcott che con una bella conclusione dà una minima speranza a Wenger, subito cancellata dal gioiello di David Silva, nel recupero Mertesacker fa 5-3 ma non è finita perché su rigore Yaya Touré rende il punteggio tennistico in favore del Manchester City. Fa molto clamore il fatto che la capolista abbia preso sei reti in novanta minuti, non solo perché è insolito che una squadra prima in classifica subisca così tanti gol in una sola gara ma anche per il fatto che i londinesi fino a sabato erano la miglior difesa del campionato, la giornata storta della retroguardia è stata fatale in quanto all'Etihad Stadium ormai è tradizione che i Citizens vadano a mille all'ora. Roboante punteggio tra Tottenham e Liverpool, i Reds passano a White Hart Lane con un nettissimo 0-5 che costa la panchina ad André Villas-Boas, cacciato dopo un'altra sconfitta umiliante: Luis Suárez è come al solito trascinatore e apre le marcature (diciassettesimo gol in undici partite!), poi si trasforma in uomo assist e serve due passaggi vincenti rispettivamente per Flanagan e Sterling (dopo essere entrato nell'azione dello 0-2 di Henderson) ma si concede anche il lusso di fare doppietta con un magnifico tocco d'esterno dal limite dell'area. Dopo l'esonero del manager portoghese (il secondo in Inghilterra dopo quello al Chelsea) gli Spurs guardano avanti e cercano un sostituto all'altezza, per il momento la squadra è affidata a Tim Sherwood, ex giocatore fra gli anni Novanta e i primi anni 2000. Nonostante l'assenza di Robin van Persie (tornerà nel nuovo anno) il Manchester United ottiene un importante vittoria esterna, 0-3 sul campo dell'Aston Villa con Danny Welbeck, schierato al posto dell'olandese, mattatore con una doppietta in tre minuti che stende gli avversari, nella ripresa c'è gloria anche per Cleverley che rende il punteggio rotondo e dà una gioia a David Moyes, per una settimana lontano dalle critiche. Guadagna tre punti sulla vetta pure il Chelsea di José Mourinho, vittorioso ma a fatica sul Crystal Palace per 2-1: Torres porta in vantaggio i Blues ribadendo in rete un tiro di Willian respinto dal portiere, pareggia Chamakh (terzo gol di fila per il marocchino) ma a deciderla è Ramires con una conclusione dal limite. Continua a stupire l'Everton, non c'è niente da fare per il Fulham che viene battuto per 4-1 nonostante il momentaneo pari a metà ripresa di Berbatov su rigore, negli ultimi venti minuti i Toffees dilagano e rimangono nelle zone alte della classifica, dove invece si stacca leggermente l'altra sorpresa di stagione, il Newcastle, dopo l'1-1 casalingo contro il Southampton. I prossimi avversari del Napoli in Europa League, i gallesi dello Swansea, pareggiano anche loro per uno a uno sul campo del Norwich, strepitosa la rete messa a segno dall'attaccante della formazione di casa Gary Hooper con un fantastico tiro al volo da venticinque metri dopo il vantaggio di Nathan Dyer. Nelle altre partite Peter Whittingham dà tre punti al Cardiff City contro il West Bromwich e causa il secondo esonero del weekend (Steve Clarke è stato mandato via dopo quattro sconfitte di fila) mentre sono due gli zero a zero, reti inviolate in Hull City-Stoke e West Ham-Sunderland. Come al solito il calendario natalizio sarà fittissimo in Inghilterra, da sabato fino al giorno di Capodanno sono in programma ben quattro turni, lunedì occhio al Monday Night Arsenal-Chelsea.

RISULTATI
Manchester City – Arsenal 6-3 14' Agüero, 31', 63' Walcott (A), 39' Negredo, 50', 88' Fernandinho, 66' Silva, 94' Mertesacker (A), 96' rig. Y. Touré
Cardiff City – West Bromwich 1-0 65' Whittingham
Chelsea – Crystal Palace 2-1 16' Torres, 29' Chamakh (CR), 35' Ramires
Everton – Fulham 4-1 18' Osman, 67' rig. Berbatov (F), 73' Coleman, 84' Barry, 91' Mirallas
Newcastle United – Southampton 1-1 27' Gouffran, 65' Rodriguez (S)
West Ham – Sunderland 0-0
Hull City – Stoke City 0-0
Aston Villa – Manchester United 0-3 15', 18' Welbeck, 52' Cleverley
Norwich – Swansea 1-1 12' Dyer (S), 45' +4' Hooper
Tottenham – Liverpool 0-5 18', 84' Suárez, 40' Henderson, 75' Flanagan, 89' Sterling

CLASSIFICA
Arsenal 35
Liverpool 33
Chelsea 33
Manchester City 32
Everton 31
Newcastle United 27
Tottenham 27
Manchester United 25
Southampton 24
Swansea 20
Aston Villa 19
Hull City 19
Stoke City 18
Norwich 18
Cardiff City 17
West Bromwich 15
West Ham 14
Crystal Palace 13
Fulham 13
Sunderland 9

[Immagine presa da ftbpro.com]