Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Battesimo stagionale per la nuova Premier League con tanti spunti interessanti come al solito: delle grandi stecca solamente il Manchester United ma nessuna delle pretendenti al titolo ha avuto vita facile nella giornata inaugurale del campionato.

 

L'unico vero grande flop di giornata è di chi ha fallito su tutti i fronti anche l'anno scorso, il Manchester United: nemmeno l'arrivo di van Gaal in panchina ha risollevato i Red Devils, battuti 1-2 a Old Trafford, dove non perdevano la gara inaugurale dal 1972, dallo Swansea, capace di passare in vantaggio con Ki Sung-Yueng e di trovare il punto della vittoria al 72' con il rientrante Gylfi Sigurðsson, bravo a sfruttare un'azione avviata da una punizione battuta in fretta con la difesa di casa molto distratta. Il bel pari momentaneo di Rooney, in rovesciata, non è servito a nulla anche perché sull'1-1 il nuovo capitano dello United ha preso l'incrocio su punizione, ciò che resta è quindi la pessima disposizione in campo con la difesa a tre abbandonata dopo un primo tempo inguardabile. Fa meglio l'Arsenal, che rischia andando sotto in casa col Crystal Palace senza allenatore (segna Hangeland) ma rimonta con un altro difensore, Koscielny, e trova il 2-1 nel finale con l'ormai habitué del gol Aaron Ramsey, piazzato nel posto giusto per mettere in rete una girata del nuovo acquisto Debuchy respinta da Speroni, i minuti conclusivi sorridono pure al Tottenham nell'altro derby londinese, sul campo del West Ham gli Spurs vanno sotto di un uomo per un fallo di mano dentro l'area piccola di Naughton, Noble calcia malissimo il rigore a lato e così nella ripresa gli uomini di Pochettino si conquistano i tre punti prima pareggiando gli uomini in campo (doppia ammonizione per James Collins) e poi trovando la via della rete nel recupero con un grande assist di Kane per il debuttante Eric Dier, difensore centrale appena prelevato dallo Sporting Lisbona misteriosamente spintosi in avanti nella circostanza. Bene il Manchester City contro un ottimo Newcastle, il nuovo arrivo Rémy Cabella debutta con una gran partita ma la giocata del pomeriggio la fà Džeko con un colpo di tacco geniale per mandare in porta Silva che fa 0-1, nella ripresa i Magpies le provano tutte e sfiorano più volte il pari prima che Agüero, da subentrato, chiuda i conti per far vincere i campioni in carica. A Burnley il Chelsea va quasi subito sotto (segna Arfield al 14') ma la squadra di Mourinho ha una clamorosa reazione e venti minuti dopo è avanti 1-3, Diego Costa fa centro all'esordio approfittando di un pallone vagante, Fàbregas serve il primo assist dell'anno a Schürrle che chiude un'azione fantastica capovolgendo il risultato, prima dell'intervallo è Ivanovic a sigillare la vittoria dei Blues con un facile tap-in su corner, rendendo così il secondo tempo poco più di un allenamento con il grande ritorno in campo di Didier Drogba. Buona la prima del Liverpool senza Luis Suárez, sono Sterling (sfruttando un magnifico lancio di Henderson) e Sturridge a far dimenticare per un pomeriggio l'uruguayano portando i Reds alla vittoria per 2-1 sul Southampton, successo difficile conquistato a dieci minuti dalla fine dopo l'1-1 di Clyne (splendido assist di Tadic) e un'occasione sprecata da Davis. Nonostante tanti acquisti importanti il QPR stecca contro l'Hull City, che passa con un gol di Chester (ex difensore dello United che anticipa il suo ex compagno Rio Ferdinand) e viene salvato nel finale perché Charlie Austin sbaglia un rigore, con lo stesso punteggio l'Aston Villa si impone sul campo dello Stoke. Chiusura dedicata agli unici pareggi, entrambi per 2-2: in West Bromwich-Sunderland da segnalare il gran gol da fuori di Lee Cattermole, in Leicester City-Everton si fa notare il bomber del Championship Leonardo Ulloa, grande acquisto dei Foxes, che pareggia subito il gol di McGeady, poi segna Naismith ma all'86' Chris Wood sfrutta un doppio rimpallo e pareggia definitivamente i conti dando al Leicester l'unico punto conquistato da una neopromossa in questa giornata. Subito un big match nel prossimo turno: lunedì sera c'è Manchester City-Liverpool.

RISULTATI
Manchester United – Swansea 1-2 28' Ki, 53' Rooney (M), 72' Sigurðsson
Leicester City – Everton 2-2 20' McGeady (E), 22' Ulloa, 45' Naismith (E), 86' Wood
QPR – Hull City 0-1 52' Chester
Stoke City – Aston Villa 0-1 50' Weimann
West Bromwich – Sunderland 2-2 5' Cattermole, 42' rig., 74' Berahino (W), 85' Larsson
West Ham – Tottenham 0-1 93' Dier
Arsenal – Crystal Palace 2-1 35' Hangeland (C), 45' +1' Koscielny, 91' Ramsey
Liverpool – Southampton 2-1 23' Sterling, 56' Clyne (S), 79' Sturridge
Newcastle United – Manchester City 0-2 38' Silva, 92' Agüero
Burnley – Chelsea 1-3 14' Arfield (B), 17' Diego Costa, 21' Schürrle, 34' Ivanovic

CLASSIFICA
Chelsea 3
Manchester City 3
Arsenal 3
Liverpool 3
Swansea 3
Aston Villa 3
Hull City 3
Tottenham 3
Everton 1
Leicester City 1
Sunderland 1
West Bromwich 1
Crystal Palace 0
Manchester United 0
Southampton 0
QPR 0
Stoke City 0
West Ham 0
Burnley 0
Newcastle United 0

[Immagine presa da walesonline.co.uk]