Paradosso Spagna: da quasi eliminata vince il girone, 5-0 alla Polonia

0

Il Gruppo A degli Europei Under-21 va alla squadra che è stata in testa per meno tempo: la Spagna con un rotondo 5-0 approfitta della classifica avulsa e incredibilmente scavalca sia l’Italia sia la Polonia.

La Spagna era praticamente eliminata all’88’ della partita col Belgio, e invece vince il girone. È il paradosso di questi Europei Under-21, e del suo regolamento molto rivedibile, con la Rojita che si impone 5-0 su una Polonia inguardabile (come ha fatto a fare sei punti?) e scavalca l’Italia in extremis per una migliore differenza reti negli scontri diretti. Al Dall’Ara non c’è mai partita, è un dominio dal primo minuto e i polacchi non escono mai dalla propria metà campo. Fra salvataggi sulla linea e conclusioni di un soffio a lato il primo quarto d’ora è un mistero che sia 0-0, quando Fabián Ruiz colpisce la traversa al 16’ sembra ci sia un vetro davanti alla porta di Grabara ma un minuto dopo il muro crolla, con cross basso da sinistra e intervento in spaccata di Pablo Fornals, al secondo gol consecutivo. Si apre la goleada, al 35’ altra traversa di Fabián Ruiz con rimbalzo in campo e di nuovo sull’azione seguente gran numero di Ceballos e tocco per Mikel Oyarzabal che in scivolata supera Grabara. Al terzo tentativo Fabián Ruiz fa centro, sinistro a effetto dai venti metri del centrocampista del Napoli e stavolta nemmeno il palo può negargli il gol, 3-0 al 39’ e l’Italia capisce che sono guai grossi. La Polonia non prova mai a riaprire il match (le importa poco) e Dawid Kownacki rimane tutta la partita in panchina, Fornals due volte manca il poker ma non costa nulla perché al 71’ una gran punizione di Dani Ceballos da poco più di venti metri scavalca la barriera e finisce imparabile per Grabara. Al 90’ arriva pure la gloria per Borja Mayoral, subentrato per l’infortunato Oyarzabal e capace di sbloccarsi trovando tanto spazio a centro area su cross basso da destra per controllare e spiazzare il portiere.

[Immagine presa da twitter.com]