Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Prima vittoria per Ventura nella prima giornata del girone di qualificazione ai prossimi Mondiali. L’Italia è passata in Israele per 3-1 in dieci uomini dopo l’espulsione di Chiellini.

 

PRIMO TEMPO

Ventura si affida a otto undicesimi della formazione che è stata sconfitta dalla Francia, rientra Bonucci al centro della difesa, a centrocampo la regia è affidata a Verratti e largo a sinistra c’è Antonelli. Levy punta sul 4-3-3 con Ben Chaim e Zahavi ai lati di Hemed, in mediana spazio per N. Bitton con Yeini e Kayal, mentre in difesa i centrali sono Tibi e Tzedek. Inizio di partita equilibrato con l’Italia che fatica a superare la prima linea di pressing dei padroni di casa anche perché gli azzurri commettono troppi errori tecnici in uscita. Al primo affondo però gli uomini di Ventura trovano il vantaggio, è il minuto 14 quando Verratti parte in percussione centrale fino al limite dell’area, apre a sinistra per Antonelli che serve al centro Graziano Pellè che da due passi non può sbagliare. La partita continua a non essere spettacolare, anzi, le occasioni faticano ad arrivare da entrambe le parti con continue imprecisioni nella fase di costruzione. Alla mezz’ora gli azzurri trovano spazio in contropiede con Bonaventura che punta e salta Bitton che lo stende da dietro, Karasev concede il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Antonio Candreva che rimane freddo e spiazza Goresh per il raddoppio. L’Italia ha così in mano la partita e sembra poter controllare senza troppe difficoltà, ma al 35′ Chiellini perde un pallone sanguinoso in uscita, Hemed serve Tal Ben Chaim che appena fuori dall’area si inventa uno splendido pallonetto per superare Buffon ed accorciare le distanze. Prima del riposo c’è una nuova occasione per gli azzurri di tornare sul doppio vantaggio, Candreva ha spazio a destra e calibra bene il cross al centro per Pellè che sovrasta il diretto marcatore e gira in porta, ma Goresh è strepitoso a deviare in calcio d’angolo.

SECONDO TEMPO

Inizio di ripresa più divertente rispetto alla prima frazione. Al 47′ Bonucci ha spazio e si inventa un grande lancio in profondità per lo scatto di Éder che vince il duello con il diretto marcatore e prova il pallonetto da fuori area, ma il suo destro termina a lato. Israele comunque non molla la pressione, prima Bitton impegna Buffon in diagonale con il capitano azzurro costretto a respingere, poi Chiellini trattiene Hemed e Karasev estrae il secondo giallo che estromette lo juventino dalla partita. Gli azzurri reggono, ma rischiano di capitolare dopo l’ora di gioco quando Buffon prima non è perfetto su Kehat ma poi è strepitoso sulla respinta di Zahavi. A mettere la parola fine sul match ci pensa però Ciro Immobile all’83’ quando riceve una sponda di Pellè e piazza il pallone nell’angolino basso dove Goresh non può nulla.

Gli azzurri vincono così la prima partita nel gruppo di qualificazione per i prossimi Mondiali del 2018 e salgono con tre punti in testa al girone.

IL TABELLINO

Israele (4-3-3): Goresh; B. Bitton, Tibi (50′ Gershon), Tzedek, Davidzada; Kayal, N. Bitton (57′ Atzily), Yeini; Ben Chaim (62′ Kehat), Hemed, Zahavi.
Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva (67′ Florenzi), Parolo, Verratti, Bonaventura (63′ Ogbonna), Antonelli; Éder (70′ Immobile), Pellè.
Arbitro: Sergei Karasev (RUS)
Ammoniti:
Espulsi: Chiellini per doppia ammonizione
Reti: 35′ Ben Chaim (IS); 14′ Pellè, 31′ Candreva, 83′ Immobile (IT)

[Immagine presa da sportmediaset.mediaset.it]