Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
João Mário Portogallo-Svizzera

Sono Francia e Portogallo le ultime due qualificate direttamente dalle qualificazioni Mondiali europee. Svizzera superata all’ultimo e costretta ai play-off, dove ci saranno anche Grecia (inevitabile 4-0 a Gibilterra) e Svezia (perde 2-0 in Olanda ma passa lo stesso). Qui il riepilogo sulle seconde e sul sorteggio, con l’Italia testa di serie.

GRUPPO A

Non poteva che essere la Svezia la seconda classificata, nonostante la sconfitta ad Amsterdam. L’Olanda vince 2-0 con una doppietta nel primo tempo di Arjen Robben, con un simil-cucchiaio (pessimo) su rigore e un sinistro dal limite, ma non fa quei sette gol di scarto che sarebbero serviti per andare ai play-off e va fuori anche dai Mondiali dopo EURO 2016. Con questo risultato la Francia sarebbe stata prima comunque, ma vince lo stesso 2-1 sulla Bielorussia anche se dopo il doppio vantaggio (Griezmann segna su assist di Matuidi e poi fa fare gol a Giroud) si siede e permette il rientro ospite, che per due volte con Saroka si divora il pari. 1-1 fra Lussemburgo e Bulgaria, a segno Ivaylo Chochev del Palermo.

Francia – Bielorussia 2-1 27′ Griezmann, 33′ Giroud, 44′ Saroka (B)
Lussemburgo – Bulgaria 1-1 3′ O. Thill, 68′ Chochev (B)
Olanda – Svezia 16′ rig., 40′ Robben

CLASSIFICA: Francia 23, Svezia 19, Olanda 19, Bulgaria 13, Lussemburgo 6, Bielorussia 5

GRUPPO B

Sfortuna nerissima per la Svizzera, alla quale non basta vincere le prime nove giornate per andare direttamente ai Mondiali. All’Estádio da Luz di Lisbona è vendetta Portogallo, che rende il risultato della prima giornata e vince 2-0, con vantaggio a fine primo tempo su autogol di Djourou (come sempre disastroso, anticipa João Mário ma mette nella sua porta su cross di Eliseu mancato da Sommer) e raddoppio di André Silva del Milan a porta vuota su grande giocata di João Moutinho, con gli elvetici che si arrendono troppo facilmente. 4-0 facile della Lettonia su Andorra, 1-0 dell’Ungheria alle Isole Fær Øer.

Lettonia – Andorra 4-0 11′ D. Ikaunieks, 19′, 59′ Šabala, 63′ Tarasovs
Portogallo – Svizzera 2-0 41′ aut. Djourou, 57′ André Silva
Ungheria – Isole Fær Øer 1-0 81′ Böde

CLASSIFICA: Portogallo 27, Svizzera 27, Ungheria 13, Isole Fær Øer 9, Lettonia 7, Andorra 4

GRUPPO H

Non c’erano possibilità né per la Bosnia di salvarsi, né per la Slovacchia di non essere la peggiore seconda, questo perché la Grecia giocava contro Gibilterra. È arrivato, inevitabile, il 4-0 aperto da un colpo di testa di Vasilis Torosidis del Bologna e rifinito nella ripresa soprattutto da una doppietta di Kostas Mitroglou, che manda gli ellenici ai play-off come possibile avversaria dell’Italia. Stesso risultato per il Belgio contro Cipro, la squadra di Roberto Martínez raggiunge il record di gol segnati nelle qualificazioni stabilito domenica dalla Germania (quarantatré) grazie soprattutto alla famiglia Hazard, perché Eden fa doppietta e Thorgan fa il primo, l’ultimo è del solito Romelu Lukaku. Ininfluente 1-2 della Bosnia in Estonia, doppietta per Hajrović.

Belgio – Cipro 4-0 12′, 63′ rig. E. Hazard, 52′ T. Hazard, 78′ R. Lukaku
Estonia – Bosnia 1-2 48′, 84′ I. Hajrović, 75′ Antonov
Grecia – Gibilterra 4-0 32′ Torosidis, 61′, 63′ Mitroglou, 78′ Gianniotas

CLASSIFICA: Belgio 28, Grecia 19, Bosnia 17, Estonia 11, Cipro 10, Gibilterra 0

[Immagine presa da uefa.com]