Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
FIFA World Cup coppa Mondiali

Nonostante le proteste, rilanciate anche in questa settimana dall’ECA attraverso le parole di Karl-Heinz Rummenigge, dei vari club per la scelta di allargare i Mondiali a quarantotto squadre dall’edizione 2026, la FIFA ha annunciato come sarà la nuova suddivisione delle squadre. A beneficiare maggiormente della nuova formula saranno le federazioni di Africa e Asia.

Il Bureau della FIFA, riunito nella giornata di oggi a Zurigo, ha deliberato l’aumento delle squadre partecipanti ai Mondiali da trentadue a quarantotto, con il passaggio al nuovo format che avverrà in occasione dell’edizione 2026. La decisione era già stata presa lo scorso 10 gennaio ma oggi sono state definite le distribuzioni dei posti per le nazioni partecipanti (da ratificare nel Consiglio previsto per il 9 maggio), così ripartite:

AFC (Asia) – 8 posti
CAF (Africa) – 9 posti
CONCACAF (Nord/Centro America) – 6 posti
CONMEBOL (Sud America) – 6 posti
OFC (Oceania) – 1 posto
UEFA (Europa) – 16 posti

LE NOVITÀ

Il paese organizzatore, a differenza di quanto avviene ora, rientra nella quota di ciascuna federazione, perciò il suo posto sarà automaticamente inserito all’interno di quelli già previsti e non sarà extra. I due posti rimanenti (sono quarantasei gli accessi diretti) saranno decisi tramite play-off intercontinentali, formati da sei squadre: la proposta prevede una per ogni federazione fatta eccezione per l’UEFA e una della federazione del paese ospitante, ma sono ancora da definire le modalità e due potrebbero essere scelte tramite il ranking FIFA. L’Africa e l’Asia che ottengono il maggior guadagno (rispettivamente da cinque a nove posti e da quattro più uno ai play-off a otto), mentre le due federazioni principali, Europa e Sud America, ottengono un guadagno minimo (da tredici a sedici e da quattro più uno ai play-off a sei). Dal 2026 l’Oceania avrà sempre una partecipante ai Mondiali, finora era l’unica che non aveva diritto a un posto fisso e questo aveva portato l’Australia a passare nella federazione asiatica nel 2006. Di seguito com’è attualmente la distribuzione dei posti, in vigore dal Mondiale 2006.

Paese organizzatore 1
AFC (Asia) 4 + 0.5 (una nazione disputa i play-off intercontinentali)
CAF (Africa) 5
CONCACAF (Nord/Centro America) 3 + 0.5 (una nazione disputa i play-off intercontinentali)
CONMEBOL (Sud America) 4 + 0.5 (una nazione disputa i play-off intercontinentali)
OFC (Oceania) 0 + 0.5 (una nazione disputa i play-off intercontinentali)
UEFA (Europa) 13

[Immagine presa da independent.co.uk]