Cristiano Ronaldo è strepitoso, tripletta e Spagna bloccata sul 3-3

0
Cristiano Ronaldo Portogallo-Spagna

È servito un Cristiano Ronaldo a livelli fenomenali per bloccare la Spagna in questa prima giornata del Gruppo B. Il numero 7 ha firmato una strepitosa tripletta, con il gol del pareggio siglato all’88’ su una punizione splendida. La Roja deve, invece, accontentarsi di un punto dopo aver rimontato due volte lo svantaggio ed aver dominato nel finale, ma può comunque sorridere per aver trovato un Diego Costa in grande spolvero (doppietta).

Santos sorprende escludendo João Mário ed André Silva, in avanti c’è Ronaldo supportato da Guedes, in mediana la diga è composta da William Carvalho e João Moutinho, mentre in difesa Pepe è al fianco di Fonte. Hierro sceglie Nacho terzino destro della linea a quattro, a centrocampo c’è spazio per Koke insieme a Busquets ed Iniesta, invece in avanti David Silva ed Isco si muovono ai lati di Diego Costa.

PRIMO TEMPO

Inizio di partita immediatamente scoppiettante, con Ronaldo che al 2′ entra in area di rigore, viene toccato da Nacho e cade, Rocchi assegna il rigore nonostante molti dubbi. Dagli undici metri si presenta naturalmente Cristiano Ronaldo che spiazza de Gea e firma così almeno una rete per il suo quarto Mondiale consecutivo. Il Portogallo punta naturalmente a non lasciare spazi agli uomini di Hierro e poi a ripartire con velocità, anche se per due volte i portoghesi falliscono la scelta finale e non riescono a trovare il raddoppio. La Spagna sonnecchia per la prima parte, poi David Silva suona la sveglia con due conclusioni fuori di poco ed al 24′ arriva il pareggio. Lancio lungo dalle retrovie, Diego Costa vince il duello fisico con Pepe, doppia finta in area di rigore e poi lascia partire una rasoiata splendida che non lascia scampo a Rui Patrício. Gli uomini di Santos accusano il colpo e rischiano di capitolare due minuti più tardi con Isco che estrae dal cilindro un destro fantascientifico che prende in pieno la traversa interna e poi ricade sulla linea, non varcandola. È decisamente il momento migliore del match per la Roja che ci riprova anche al 35′ con una bella azione orchestrata sull’out di sinistra che si conclude con l’appoggio all’indietro di Jordi Alba per Iniesta, ma il diagonale del centrocampista esce di pochissimo. Proprio in un momento di difficoltà trova di nuovo il vantaggio il Portogallo al minuto 44, quando Guedes controlla al limite dell’area un pallone non facile e poi lo lascia per il mancino rasoterra di Cristiano Ronaldo; il tiro è centrale, ma de Gea interviene malissimo e così il numero 7 può festeggiare la doppietta.

SECONDO TEMPO

L’inizio di ripresa è equilibrato, ma al 55′ la Spagna trova di nuovo il pareggio: punizione dalla trequarti di David Silva sul secondo palo, torre di Busquets e Diego Costa è puntuale a centro area a ribadire in rete il 2-2. Neanche il tempo di riassestarsi ed il Portogallo subisce anche il terzo gol, con Nacho Fernández che raccoglie una respinta della difesa avversaria e lascia partire un terrificante destro al volo che sbatte sul palo alla destra di Rui Patrício prima di infilarsi alle spalle dell’estremo difensore. La Roja è in pieno controllo del match per tutta la mezz’ora finale, con gli uomini di Santos che faticano anche soltanto a ritornare in possesso del pallone e, quando ci riescono, sono tremendamente imprecisi a livello tecnico. Il colpo per il KO potrebbe arrivare al 71′ con un’altra bellissima azione a sinistra, Jordi Alba si prende il fondo e crossa rasoterra per Diego Costa che però impatta male il pallone e manda a lato. Il destino della partita sembra ormai deciso con un Portogallo impotente, ma al minuto 88 c’è una punizione poco oltre i venti metri dalla porta per fallo di Piqué su Ronaldo. Sul pallone ci va lo stesso Cristiano Ronaldo che disegna una traiettoria splendida che lascia immobile de Gea e vale il 3-3 finale e la tripletta personale per giocatore del Real Madrid. Termina così con un pareggio lo scontro tra le due big del Gruppo B che adesso non potranno sbagliare nei prossimi due match, dopo la vittoria dell’Iran sul Marocco.

IL TABELLINO

Portogallo (4-4-2): Rui Patrício; Cédric, Pepe, Fonte, Guerreiro; Bernardo Silva (69′ Quaresma), João Moutinho, William Carvalho, Bruno Fernandes (68′ João Mário); Guedes (80′ André Silva), Cristiano Ronaldo.
Spagna (4-3-3): de Gea; Nacho, Piqué, Sergio Ramos, Jordi Alba; Koke, Busquets, Iniesta (70′ Thiago); David Silva (11′ Lucas Vázquez), Diego Costa (77′ Iago Aspas), Isco.
Arbitro: Gianluca Rocchi (ITA)
Ammoniti: Bruno Fernandes (P); Busquets (S)
Reti: 4′, 44′, 88′ Cristiano Ronaldo (P); 24′, 55′ Diego Costa, 58′ Nacho (S)

[Immagine presa da twitter.com]