Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Stasera alle 22 all'Estádio Nacional di Brasilia la finale per il terzo e quarto posto dei Mondiali metterà di fronte Brasile e Olanda, grandi deluse delle semifinali.

 

È una partita che fondamentalmente alle due squadre interessa poco e niente, ma perderla, soprattutto per i brasiliani, non sarebbe un bel modo per congedarsi dai Mondiali. Il Brasile è costretto, per non dire obbligato, a chiudere quantomeno sul podio, considerato che comunque non sarà facile cancellare la ferita apertissima dell'umiliante 1-7 subito martedì scorso in semifinale contro la Germania, partita che verrà ricordata per tanti anni come fino a oggi si è ricordato il Maracanazo del 1950 contro l'Uruguay. L'Olanda è molto più tranquilla da questo punto di vista: certo, nel 2010 in Sudafrica giocava l'altra finale, quella più importante, ma il clima in casa Oranje è molto più rilassato rispetto ai padroni di casa e questo potrebbe dare un incentivo in più per chiudere per il secondo Mondiale di fila tra le prime tre del mondo. Sarà la gara dei tanti addii: nel Brasile lasciano Scolari (prossimo all'esonero), Júlio César e Maicon, nell'Olanda van Gaal (futuro allenatore del Manchester United) sicuramente e Kuyt probabilmente, ma per molti altri, tra cui Arjen Robben, Wesley Sneijder e Robin van Persie, potrebbe essere lo stesso l'ultima gara in una fase finale dei Mondiali. Il CT brasiliano cambia qualcuno rispetto al vexame contro i tedeschi, ossia i peggiori in campo, di certo non si farà vedere in campo Fred, il più fischiato in assoluto, e al centro dell'attacco ci sarà Jô, negli olandesi invece possibile spazio per chi ha giocato di meno, compreso il terzo portiere Michel Vorm, unico dei ventitré convocati a non essere ancora entrato in campo. Motivo d'interesse per una partita con poco in palio? Il divertimento: dal 1978 al 2010 si sono visti sempre almeno tre gol.

PROBABILI FORMAZIONI
Brasile (4-2-3-1):
Júlio César; Maicon, Thiago Silva, David Luiz, Maxwell; Luiz Gustavo, Paulinho; Ramires, Oscar, Willian; Jô. Commissario tecnico: Scolari
Olanda (5-3-2): Cillessen; Kuyt, Martins Indi, Vlaar, de Vrij, Blind; Clasie, Sneijder, Wijnaldum; Robben, van Persie. Commissario tecnico: van Gaal