Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Al Vicente Calderón Fernando Torres illude l'Atlético Madrid ma Neymar e il subentrato Lionel Messi ribaltano la partita e danno al Barcellona il primo scontro diretto della Liga.

 

Il messaggio è chiaro: il Barcellona e Lionel Messi rispondono colpo su colpo alla cinquina di Cristiano Ronaldo nello 0-6 del Real Madrid sul campo dell'Espanyol di questo pomeriggio. Un successo in rimonta pesantissimo per gli uomini di Luis Enrique, peraltro ottenuto contro l'Atlético Madrid che in genere è maestro nel mantenere la posizione di vantaggio soprattutto in casa. Nella prima partita di grande livello della nuova stagione di Liga il Barcellona ottiene i tre punti sfruttando i colpi dei suoi campioni, con Messi in panchina per quasi un'ora nella quale i blaugrana avevano approcciato bene il primo tempo, con una traversa colpita da pochi passi da Luis Suárez al 24' su corner di Rakitic prolungato da Rafinha e un'altra occasione sprecata da Neymar murato da José María Giménez. A inizio ripresa, dopo un sospetto rigore negato ai colchoneros per fallo di mano di Mascherano (ma ce n'era un altro a parti invertite per braccio di Giménez nei primi minuti di gara), l'Atleti è passato al 51' con Fernando Torres, bravo a involarsi in mezzo alla difesa avversaria (posizionata molto male e priva da metà primo tempo di Vermaelen per l'ennesimo infortunio muscolare) su assist di prima di Tiago e battere in diagonale ter Stegen, ma il vantaggio rojiblanco è durato neanche quattro minuti perché al 54' Neymar, su punizione da poco più di venti metri, ha scavalcato la barriera non lasciando alcuna chance a Oblak di evitare l'uno a uno. Dopo l'immediato pari Luis Enrique ha inserito Messi per Rakitic (59'), il pessimo arbitro Mateu Lahoz ha negato un altro rigore ai catalani per salvataggio di Godín con la mano quasi sulla linea (sarebbe stata anche espulsione) ma al 77' la pressione ospite è stata premiata con una palla recuperata al limite dell'area avversaria, giocata in velocità con sublime tocco smarcante di Luis Suárez per Lionel Messi, che ha battuto Oblak e capovolto il risultato. Con questo successo il Barça stacca l'Atlético in classifica e rimane l'unica squadra a punteggio pieno, in attesa delle gare di domani di Celta Vigo ed Eibar, mentre il Real Madrid è nuovamente ricacciato due punti indietro. Nel video gli highlights del match.

[Immagine presa da marca.com]