Manchester City-Liverpool 1-1, a festeggiare è il Chelsea di Conte

0

Finisce pari la partita più interessante della ventinovesima giornata di Premier League: l’1-1 di Manchester City-Liverpool, al termine di novanta minuti molto divertenti e combattuti, è l’ennesimo regalo al Chelsea, che continua ad aumentare il suo vantaggio in classifica e mette una seria ipoteca sul titolo.

Il festival delle occasioni sprecate. All’Etihad Stadium Manchester City e Liverpool non vanno oltre l’1-1, punteggio che lascia l’amaro in bocca a entrambe le squadre per i due punti lasciati per strada. Potevano vincerla in tantissimi modi, alla fine l’unico vero vincitore è il Chelsea, tranquillamente seduto davanti alla TV dopo l’1-2 di ieri in casa dello Stoke City e dieci lunghezze sopra la seconda in classifica.

Il primo a sbagliare davanti alla porta è David Silva al 19′, poi ci pensa anche l’arbitro Michael Oliver con un netto rigore non dato ai Citizens per fallo di Milner su Sterling che stava calciando a porta vuota, con Fernandinho che a porta vuota in maniera incredibile non riesce a ribadire in rete. Il primo tempo finisce 0-0 per caso ma i gol arrivano nella ripresa, quando viene concesso (stavolta sì e correttamente) un tiro dal dischetto al Liverpool per fallo di Clichy su Firmino, realizzato con freddezza dall’ex James Milner al 51′. Dopo un altro errore di Firmino davanti a Caballero il City pareggia, al 69′ cross da destra di De Bruyne e puntuale appuntamento col gol da parte di Sergio Agüero, che rimette in corsa i Citizens e dà il via a venti minuti intensissimi dove le due squadre si mangiano di tutto: De Bruyne colpisce il palo a botta sicura, Lallana su assist di Firmino liscia dal limite dell’area piccola e nel recupero Agüero manda alto da ottima posizione su cross di De Bruyne.

Manchester City-Liverpool, o in alternativa Pep Guardiola contro Jürgen Klopp, finisce 1-1, i padroni di casa salgono a cinquantasette punti e vengono staccati dal Tottenham, vittorioso 2-1 nel pomeriggio contro il Southampton e ora secondo a cinquantanove, dieci in meno del Chelsea. Liverpool quarto a cinquantasei, ma con una partita in più rispetto alle prime tre e addirittura due sul Manchester United quinto a cinquantadue e l’Arsenal sesto a cinquanta.

[Immagine presa da premierleague.com]