Manchester City disastro: avanti 0-2 in dieci perde 3-2 col Wolverhampton

0

Il primo turno durante le feste di Premier League si chiude con una partitissima: Wolverhampton-Manchester City finisce 3-2 con una serie incredibile di ribaltoni. Decide Doherty all’89’.

Il Manchester City dice addio alla Premier League. Non solo manca la possibilità di superare il Leicester City e salire al secondo posto, ma perde e sprofonda a -14 dal Liverpool capolista (che peraltro deve recuperare una partita). Al Molineux si impone il Wolverhampton, al termine di un match pazzesco per il suo andamento. Undici minuti e la difesa dei Citizens si fa fregare da un lancio di Coady a difesa schierata, Diogo Jota prende il tempo a tutti e viene toccato da Ederson fuori area mentre sta puntando la porta, punizione e rosso inevitabile per il portiere brasiliano. Entra Bravo, ma è nell’altra area che succede altro: Coady tocca Mahrez, l’arbitro lascia proseguire ma richiamato dal VAR assegna un rigore che c’è. Batte Sterling, Rui Patrício respinge e Coady spazza: festeggia il pubblico di casa, ma il difensore è entrato prima in area e il VAR non può far altro che ripetere. Guardiola chiede di cambiare il rigorista, va invece ancora Raheem Sterling che si fa parare il tiro da Rui Patrício ma è fortunatissimo ad avere la respinta facile per segnare lo 0-1 ed evitare ulteriori guai.

Al 50′ ancora Raheem Sterling, lanciato da un meraviglioso assist di De Bruyne, si ritrova davanti a Rui Patrício e lo salta con un tocco sotto. Raddoppio del Manchester City, ma la partita è ancora apertissima e cinque minuti dopo Adama Traoré in diagonale accorcia le distanze. Il Molineux ribolle, e Guardiola si copre ma non basta, anche perché all’82’ Mendy prova una cosa folle, ossia contenere di fisico Traoré che è il doppio di quasi tutti i giocatori della Premier League, recupero palla sul fondo e cross basso per Raúl Jiménez che pareggia. Errore inaccettabile del difensore francese, ma fa ancora peggio Otamendi a un minuto dal 90′ che si fa saltare da Matt Doherty andando a terra sull’uno-due con Jiménez: l’esterno incrocia dal limite e fa 3-2 per il Wolverhampton. Per il Manchester City c’è ancora il tempo di un’ultima occasione, ma al 93′ la punizione dai venti metri di Sterling scheggia soltanto la traversa. E l’ultima, ragionevole, ipotesi di tenere viva la Premier League svanisce qui.

[Immagine presa da premierleague.com]