Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Finisce malissimo il primo Superclásico del 2016 fra Boca Juniors e River Plate: cinque espulsioni e una rissa a dieci minuti dal termine. E menomale che doveva essere un’amichevole…

 

Comincia malissimo il 2016 del calcio argentino. Dopo un anno segnato dagli incidenti alla Bombonera nel ritorno degli ottavi di Copa Libertadores (vedi articolo) si pensava che il clima potesse essere migliore, e invece già dalle prime amichevoli precampionato si può tranquillamente dire che la situazione forse sia peggiorata ulteriormente. A Mar del Plata Boca Juniors e River Plate si sono sfidate stanotte per uno dei Torneos de Verano, i mini-tornei estivi che precedono il via della Primera División e che spesso prevedono le partite fra le squadre più importanti d’Argentina: in campo di gioco se n’è visto poco, ma in compenso di botte se ne sono viste come se fosse un film con Chuck Norris. Si comincia subito, dopo appena dieci minuti: il nuovo acquisto Xeneize Jonathan Silva entra malissimo a centrocampo su Gabriel Mercado (costretto a uscire per infortunio) e si prende il primo cartellino rosso, poco dopo fallo di mano in area di Carlos Tévez su una punizione e Leonardo Pisculichi realizza su rigore il gol dell’1-0, mentre Pablo Daniel Osvaldo si fa notare per un brutto intervento sul portiere Barovero, colpito pure da un oggetto lanciato dagli spalti. È a partire dal 65′ che degenera tutto: il Boca rimane in nove per l’espulsione forse esagerata dell’ex Catania Gino Peruzzi (ma anche lui entra male, considerato il contesto), e al 79′ Daniel El Cata Díaz non ha niente di meglio da fare che insultare l’arbitro Patricio Loustau e lasciare i suoi in otto, facendo un gesto irrisorio ai tifosi avversari all’uscita dal campo (lo zero, che ricorda il numero di retrocessioni del Boca, a differenza del River sceso in Primera B Nacional nel 2011). Diventa una corrida, con Jonathan Maidana che qualche istante più tardi rifila una testata a Carlos Tévez e una manata ad Andrés Chávez, scatenando il tutti contro tutti risolto a fatica dagli arbitri con la susseguente quinta espulsione di serata, per Leonardo Pisculichi (dalla panchina). Finisce con il Boca Juniors in otto e il River Plate in dieci, una nuova vergüenza che fa già capire come sarà il clima delle prossime sfide. Nel video tutte le espulsioni del match: se ne giocherà un altro fra una settimana, difficile che non ci siano altri screzi.

[Immagine presa da ole.com.ar]