Liga: Real vittorioso in 10, stop Atletico e il Barça allunga

0

Dopo la sosta invernale la Liga riparte con la 18esima giornata: trionfa il Barça nel derby catalano regolando la pratica Espanyol con un secco 4 a 0 e festeggiando nel migliore dei modi il ritorno di Vilanova. Il Real campione di Spagna nel 2012, ma che ha finito l’anno in crisi di risultati e “nell’occhio del ciclone” della critica (bipartisan) nazionale, inizia il nuovo anno con il ritorno alla vittoria, 4-3 e soffrendo in 10 dal 6’ del primo tempo. Fermato sul pareggio (1-1) l’Atletico Madrid in casa dal Maiorca vede allontanarsi ancor più il Barcellona che ora sale a +11 lunghezze.

 

Ritorna il campionato spagnolo dopo la pausa per le festività natalizie e il Barcellona che s’affaccia al nuovo anno è lo stesso che aveva salutato il vecchio: bello e vincente. Il poker rifilato all’Espanyol nel derby catalano giocato al Camp Nou, non è però una vittoria normale: c’è il ritorno di Tito Vilanova in panchina da festeggiare (dopo la seconda operazione per rimuovere un tumore), c’è il primo gol di Messi di quest’anno dopo il fantastico “record” – non riconosciuto dalla Fifa – messo a segno con le 91 reti dell’anno solare 2012, e poi soprattutto c’è l’ulteriore allungo in classifica sulla seconda, ora a -11. Un inizio di anno come meglio non si poteva desiderare per blaugrana, anche perché come si suol dire: se inizi l’anno vincendo…
 
Se in casa Barcellona tutto sorride, clima ben diverso è quello che si respira a Madrid: sulla sponda Atletico c’è delusione per il misero pareggio conquistato in casa contro il modesto Maiorca (17pt.), a dimostrazione dello scarso potenziale offensivo in mancanza della stella Falcao; mentre nella metà di Madrid che tifa blancos la vittoria contro la Real Sociedad non placa le polemiche intorno alla squadra ed in particolare a riguardo di Josè Mourinho.
Le merengues si ripresentano al Bernabeu dopo tre settimane dall’ultimo match lì giocato e pareggiato contro l’Espanyol (2-2), e vengono accolti dagli stessi rumorosi fischi, per gran parte rivolti a ‘Mou’ visto che per la seconda volta consecutiva decide di schierare Adan come portiere titolare al posto del capitano Casillas. Scelta che si rivelerà tutt’altro che definitiva vista l’espulsione guadagnata dallo stesso Adan dopo appena 6’ di gioco, e che lascia il Real in 10 per quasi l’intero match. Casillas entrato per Callejon subisce tre reti tutte firmate da Xavi Prieto, ma i “bianchi” di Madrid vincono lo stesso grazie alla doppietta di Cristiano Ronaldo e alle reti di Benzema e Khedira.
Un successo sofferto e spettacolare ma che non mette fine alle critiche dei tifosi verso l’operato dell’allenatore portoghese, che per la verità durante la conferenza stampa post-partita dimostra anche una certa comprensione: “Mi va benissimo che la gente fischi il mio nome prima della partita e poi faccia il tifo per la squadra. È normale, visto che non abbiamo un buon rendimento, e io lo accetto”. Mourinho ha poi anche nuovamente difeso la scelta di dare fiducia ad Adan, rivendicando il rispetto che a suo avviso il portiere merita: “È un ragazzo che sta da 16 anni nel Real Madrid, che è nato a Madrid e che non merita i fischi. Adan merita di essere felice, però non so per quale ragione in Spagna non accade questo. Mi chiedo perché Adan non abbia il diritto di giocare in porta nel Real Madrid".
 
 
Negli altri incontri della 18esima giornata da segnalare: il riaggancio del Betis Siviglia al quarto posto grazie alla vittoria in casa del Saragozza per 2 a 1 e che approfitta della sconfitta di misura (1-0) del Malaga di Pellegrini a La Coruna. Ritorna prepotentemente in lotta per l’ultimo piazzamento utile per la zona Champions League il Levante, grazie al convincente successo casalingo sul Bilbao con il risultato finale di 3 a 1. Rimane serrata la lotta per non retrocedere con ben 6 squadre in soli 4 punti.
 
 
 
RISULTATI
 

Saragozza Betis Siviglia 1-2
Levante Ath. Bilbao 3-1
Granada Cf Valencia 1-2
Deportivo Malaga 1-0
Siviglia Osasuna 1-0
Celta Vigo Valladolid 3-1
Real Madrid Real Sociedad 4-3
Barcellona Espanyol 4-0
Maiorca Atl. Madrid 1-1
Rayo Vallecano Getafe 3-1

 
 
CLASSIFICA
                                                   

    pt g v n p
1 Barcellona 52 18 17 1 0
2 Atletico 41 18 13 2 3
3 Real Madrid 36 18 11 3 4
4 Malaga 31 18 9 4 5
5 Betis 31 18 10 1 7
6 Levante 30 18 9 3 6
7 Rayo Vallecano 28 18 9 1 8
8 Valencia 27 18 8 3 7
9 Real Sociedad 25 18 7 4 7
10 Getafe 24 18 7 3 8
11 Real Valladolid 22 18 6 4 8
12 Siviglia 22 18 6 4 8
13 Real Saragozza 22 18 7 1 10
14 Athletic Bilbao 21 18 6 3 9
15 Celta Vigo 18 18 5 3 10
16 Maiorca 17 18 4 5 9
17 Granada 16 18 4 4 10
18 Espanyol 15 18 3 6 9
19 Deportivo 15 18 3 6 9
20 Osasuna 14 18 3 5 10