La Spagna annienta la Francia, 4-1 e finale con la Germania

0

Con il pareggio dell’ultima giornata il Gruppo C aveva portato due squadre alle semifinali di questi Europei Under-21, ma dopo la Romania anche la Francia abbandona la competizione, essendo stata annichilita dalla Spagna per 4-1. La differenza tra le due squadre è stata più che netta, tanto che nonostante il vantaggio iniziale su rigore dei transalpini, gli spagnoli hanno ribaltato la situazione, dominando fino ad un poker senza possibilità di appello.

De la Fuente conferma Oyarzabal come finta punta con alle spalle il trio composto da Olmo, Ceballos e Fornals, in difesa c’è ancora Firpo a sinistra con Núñez insieme a Vallejo. Ripoll punta maggiormente sulla solidità con Reine-Adélaïde nel tridente avanzato, mentre a centrocampo Guendouzi ed Aouar sono ai lati di Tousart con Dagba terzino destro.

PRIMO TEMPO

La Spagna prende in mano le redini del gioco fin da subito con la Francia che si ritira nella propria metà campo, ma alla prima discesa trova il rigore.Reine-Adélaïde penetra di forza in area di rigore e Firpo lo trattiene alle spalle, Kabakov non ha dubbi ed assegna il penalty. Dagli undici metri Jean-Philippe Mateta spiazza Sivera e firma il vantaggio. I francesi avrebbero addirittura l’occasione per l’incredibile raddoppio al 17′, con Guendouzi che recupera palla sull’uscita avversaria ed imbuca per Ikoné che, in area di rigore, appoggia al centro per Mateta che colpisce a botta sicura, ma Sivera è strepitoso in uscita e salva i suoi. Dopo la grande paura gli spagnoli tornano a macinare il proprio gioco ed al 27′ vanno ad un soffio dal pari, quando Fornals si ritrova sul destro dal limite dell’area piccola una respinta di Upamecano, ma sul suo tiro è bravissimo Bernardoni a salvare. Poco male, perché sul corner seguente Roca stacca di testa e Bernardoni salva, ma sulla ribattuta arriva ancora Marc Roca che scaraventa in rete da due passi il pareggio. Gli uomini di Ripoll ci capiscono ben poco per tutta la prima frazione, con gli spagnoli che sfondano con grande facilità a sinistra con Firpo che, però, troppo spesso sbaglia l’ultima scelta tra cross fuori misura ed un diagonale fuori di poco. Quando la prima frazione sembra concludersi sull’1-1 Konaté compie un’ingenuità terribile, atterrando alle spalle Oyarzabal e Kabakov assegna di nuovo il rigore. Sul dischetto va lo stesso Mikel Oyarzabal che non sbaglia a firmare il sorpasso.

SECONDO TEMPO

La Spagna esce in maniera perfetta dagli spogliatoi ed impiega soltanto due minuti per infilare il tris che chiude virtualmente il match: contropiede letale con Oyarzabal che imbuca per la corsa in verticale di Fabián Ruiz che appoggia in mezzo per Dani Olmo che deve solo depositare nella porta sguarnita la sua seconda rete in questa competizione. La Francia non ha la minima reazione neanche dopo la terza rete subita, anzi, sono sempre gli spagnoli a guidare le operazioni con Bernardoni che si salva anche con fortuna su un tiro di Mayoral. Il poker sembra così soltanto questione di tempo ed arriva al minuto 67, quando Fornals viene servito largo a sinistra sugli sviluppi di un corner, splendido cross di esterno che arriva sul secondo palo dove Borja Mayoral colpisce di collo pieno al volo ed infila il pallone sotto la traversa. Gli ultimi venti minuti di partita diventano poco più di un’esibizione, con Sivera che si mette in mostra con una parata su una punizione di Ikoné e con Ballo-Touré che salva sulla linea il pallonetto di Soler per il possibile 5-1. Sarà così la Spagna a sfidare la Germania nella finale degli Europei Under-21 domenica sera alle 20.45 allo Stadio Friuli, in una rivincita della finale di due anni fa, vinta dai tedeschi per 1-0.

SPAGNA-FRANCIA 4-1 – IL TABELLINO

Spagna (4-2-3-1): Sivera; Aguirregabiria, Vallejo, Unai Núñez, Firpo; Fabián Ruiz (85′ Merino), Roca; Dani Olmo, Ceballos (74′ Soler), Fornals; Oyarzabal (63′ Mayoral).
Francia (4-3-3): Bernardoni; Dagba (23′ Amian), Konaté, Upamecano, Ballo-Touré; Guendouzi, Tousart (58′ Dembélé), Aouar; Ikoné, Mateta (71′ Thuram), Reine-Adélaïde.
Arbitro: Georgi Kabakov (BUL)
Ammoniti: Fabián Ruiz, Firpo, Unai Núñez (S); Mateta, Thuram (F)
Reti: 28′ Roca, 45’+5′ Oyarzabal, 47′ Dani Olmo, 67′ Mayoral (S); 16′ Mateta (F)

[Immagine presa da twitter.com]