Kanté si ferma per paura del Coronavirus: stop per il giocatore del Chelsea

0

N’Golo Kanté, centrocampista del Chelsea, diventa uno dei primi giocatori che chiedono di essere dispensati dall’attività a causa del Coronavirus. Non è stato contagiato, ma Sky Sports in Inghilterra spiega come abbia chiesto il permesso per chiudere in anticipo la stagione.

N’Golo Kanté potrebbe non tornare in campo prima della prossima stagione. Il centrocampista del Chelsea non ha né infortuni da superare né squalifiche da scontare, ma è comunque probabile che non torni in campo. Questo perché, dopo la ripresa degli allenamenti da parte del Chelsea, il francese ha manifestato le sue paure per l’emergenza Coronavirus. La società ha dato il permesso a Kanté di allenarsi a casa e ha il pieno supporto del manager Frank Lampard e della dirigenza. Lo ha fatto martedì, quando si è presentato al centro sportivo di Cobham, dove è tornato anche ieri ma senza allenarsi (solo per svolgere test). Non è il primo giocatore della Premier League che esprime la sua paura per la situazione, in precedenza l’hanno fatto Troy Deeney e Danny Rose. Kanté dovrebbe ancora disputare nove giornate di Premier League, più il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Bayern Monaco e i quarti di FA Cup col Leicester City.

[Fonte: skysports.com]

[Immagine presa da 90min.com]